Ribera: I giovani dell’Interact Rotary donano somme di denaro e libri ad Amatrice

1589

Significativa gara di solidarietà umana e sociale dei giovani dell’Interact del Rotary Club di Ribera che hanno offerto un contributo economico non indifferente alla popolazioni colpite del terremoto di Lazio, Umbria ed Abbruzzo e una notevole quantità di libri che sono stati già inviati al centro polifunzionale della cittadina di Amatrice. Ne ha dato notizia la giovane presidente del sodalizio riberese Melissa Mazzotta che ha precisato che le somme di denaro sono state già assegnate subito dopo il sisma, mentre i libri arriveranno al centro “Save the Children” che sarà inaugurato proprio stamattina ad Amatrice.

La presidente dell’Interact Melissa Mazzotta, che con un gruppo di giovani riberesi ha dato vita all’iniziativa, ha precisato “ poiché siamo consapevoli che la vita quotidiana non è fatta solo di beni di prima necessità, con i ragazzi del Club abbiamo pensato a questa raccolta di libri, a cui hanno aderito alunni e docenti dell’Istituto d’Istruzione di Studi Superiore “Francesco Crispi” di Ribera e la locale libreria Cartorama, perché qualche minuto dedicato alla lettura può essere sicuramente d’aiuto a tanti.  Un libro non potrà essere utilizzato per ricostruire le case distrutte dal terremoto, ma potrà sicuramente portare qualche istante di spensieratezza e di compagnia. Potrà aiutare a ricominciare a vivere facendo ritrovare un minimo di serenità a chi l’ha perduta”.
All’iniziativa a favore delle popolazioni del Centro Italia colpite dal sisma hanno preso parte una trentina di giovani volontari riberesi che hanno raccolto delle somme di denaro e sono stati artefici dell’invio di una notevole quantità di libri che andranno a rifornire la biblioteca che ha avuto tutti i volumi sepolti distrutti sotto le macerie.