Siculiana: Il sindaco Leonardo Lauricella sostiene le ragioni del No al referendum costituzionale

75

In vista della prossima consultazione referendaria del 04 dicembre, riguardande la riforma costituzionale, entra nel vivo l’impegno dei partiti e dei militanti per sensibilizzare ed informare i cittadini.
A Siculiana, da qualche settimana, si sono tenuti alcuni incontri e dibattiti a stostegno sia delle ragioni del SI sia delle ragioni del NO.
Come in tutta Italia, anche a Siculiana, le forze politiche che sostengono il governo Renzi a livello nazionale e il governo Crocetta a livello regionale si sono mobilitate a sostegno del Si.
A sostenere le ragioni del NO, invece, si schiera Leonardo Lauricella, da anni impegnato in politica nell’area di centrodestra ed oggi vicino alle posizioni di Forza Italia.
“Invito gli amici, con cui da anni condividiamo il nostro progetto politico, – ha dichiarato Lauricella – a partecipare alla consultazione poichè, essendo il referendum senza quorum, ogni voto è di grande importanza. Dopo un’attenta analisi sulla riforma ritengo senza dubbio che sia doveroso votare No ed evitare di modificare la nostra Costituzione con questa revisione pasticciata che toglie poteri alle autonomie locali ed ai cittadini per dare ancora più potere al Governo centrale. Con questa riforma – continua Lauricella – si sta mettendo in serio pericolo il principio della rappresentatività già fortemente compromesso da una legge elettorale che, ormai da anni, non ci permette di scegliere i nostri rappresentanti che invece sono nominati ormai direttamente dai partiti “.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO