Ribera: Pensionato taglia e raccoglie erbacce dalle aiuole cittadine

5881

Per la città e i suoi abitanti una lezione dall’Emilia Romagna. Un pensionato di quella regione, da circa un anno trasferitosi a Ribera, taglia e raccoglie le erbacce presenti da mesi nelle aiuole pubbliche della via Ganduscio, l’arteria che confina con lo stadio comunale “Nino Novara”, dove abitano decine e decine di famiglie. Artefice dell’iniziativa sociale è Giancarlo Righetti che, cresciuto tra Bologna e Sassuolo, dove lavorava in una fabbrica della Mapei, nella giornata di ieri ha tagliato le erbacce che erano presenti nelle aiuole, ricettacolo di insetti, animali e qualche rifiuto.
Non solo ha falciato l’erba, raccogliendola con un grosso aspirapolvere, ha pure raccolto bottiglie abbandonate, lattine di bibite, cartoni e cartacce varie. Si è trasformato in un vero e proprio operatore ecologico. Pare che l’episodio non sia un fatto del tutto isolato perché il pensionato periodicamente scopa, pulisce e raccoglie il materiale vario che viene abbandonato in prossimità della sua abitazione.
I tanti vicini di casa gli hanno fatto i complimenti perché l’azione sociale e il senso civico spiccato dell’uomo, che ha naturalmente del tempo libero, serva a tenere pulita un’arteria importante e trafficata del centro urbano. In molti sperano che l’azione del pensionato, ormai riberese, possa essere contagiosa e soprattutto auspicano che la civica amministrazione sia più solerte a pulire il verde pubblico.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO