Ribera: Le frane sulle strade provinciali creano pericolo per l’incolumità pubblica

2581

Ci sono seri rischi per gli automobilisti che transitano sulla strade provinciali che da Ribera portano a Cianciana, Cattolica Eraclea e Borgo Bonsignore. Su tali arterie sono stati registrati degli incidenti stradali, con feriti anche gravi, perché in alcuni tratti le carreggiate sono interessate ormai da tempo da frane che hanno deformato pericolosamente l’asfalto.
Stiamo parlando della strada provinciale, ex SS 115, che da Ribera porta verso Cattolica Eraclea e Montallegro. Appena fuori dall’abitato riberese, a poco più di un chilometro, la strada si deforma, parte dell’asfalto si abbassa e gli automobilisti si trovano in grande difficoltà a controllare le autovetture. Nei giorni scorsi, due auto sono entrate in collisione e sono stati registrati, nello scontro, due feriti gravi, di cui uno trasferito in elisoccorso a Palermo per un trauma cranico.
Altra situazione molto precaria e pericolosa si registra sulla strada provinciale che, sempre dalla città delle arance, porta a Cianciana. In contrada “Piccirilla”, a 500 metri dall’abitato riberese (nella foto), l’arteria presente un gradino che di giorno è visibile, ma che la sera si trasforma in una vera e propria trappola tale da fare sbandare le auto che sono tante in quanto la provinciale è trafficata da parecchi agricoltori e da numerosi lavoratori pendolari.
Altra strada a rischio è quella che porta a Borgo Bonsignore, alla riserva naturale del fiume Platani. Gravemente danneggiato è il fondo stradale, coperto da buche, bubboni e passaggi di condutture idriche per l’agricoltura. Si tratta di un pericolo per gli utenti e di un bruttissimo biglietto di visita per i turisti che si recano alla foce del fiume, all’area attrezzata della forestale e alla spiaggia della borgata riberese.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO