Ribera: Per la commemorazione dei defunti l’area di ammassamento della protezione civile diventa parcheggio

373

Risolto in parte uno dei problemi più scottanti della ricorrenza della commemorazione dei defunti. L’amministrazione comunale, in difficoltà con tutto l’organico della polizia municipale a causa della mancanza di posteggi per le autovetture da sistemare nell’area del cimitero, ha dato precise disposizioni circa l’utilizzo per due giorni, oggi ricorrenza di Ognisanti, e domani, commemorazione dei defunti, dell’area di ammassamento della protezione civile comunale.
Il grande spiazzo, ultimato da circa un anno e da utilizzare per eventuali calamità urbane, in caso di allontanamento dei cittadini dalle loro abitazioni, è situato in via Ariosto e ha la possibilità, con la collaborazione dei vigili urbani, di potere ospitare temporaneamente oltre 500 autovetture di cittadini che nelle due giornate si recano al camposanto per una visita ai propri defunti. L’area si potrà utilizzare martedì e mercoledì dalle ore 8 alle 17.

Sarà un provvedimento di grande agevolazione per il traffico urbano che per due giorni rimane talmente intasato da mettere anche a rischio il passaggio di mezzi di soccorso come ambulanze o automezzi della polizia municipale e dei vigili del fuoco. Succede che per oltre 48 ore tutta la vasta area attorno al cimitero, tratti della strada statale 386 e diverse arterie comunali, diventano un immenso parcheggio che paralizzano il traffico di migliaia di mezzi, nonostante il servizio degli agenti e della segnaletica stradale predisposti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO