Sciacca: Entro l’anno il bando di gara per la ristrutturazione dell’ospedale “Giovanni Paolo II”

559

“Il progetto esecutivo per un globale intervento di adeguamento e ristrutturazione del presidio ospedaliero Giovanni Paolo II di Sciacca ha già ricevuto una formale approvazione sia da parte degli uffici tecnici del Comune di Sciacca sia da quelli del Genio Civile”. E’ quanto afferma il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, Salvatore Lucio Ficarra, a margine della recente visita dell’assessore alla salute Baldo Gucciardi presso il nosocomio saccense. La notizia, confortante, si allinea con i contenuti di rassicurazione espressi proprio da Gucciardi in merito, non solo alle smentite circa un ridimensionamento del presidio, ma anche alla messa in opera di una serie di azioni di rilancio della struttura.
“Dopo alcuni rallentamenti dovuti ad una revisione progettuale imposta dalle nuove direttive sancite dalla recente normativa sugli appalti pubblici – continua Ficarra – l’iter ha subito una decisa accelerazione. Mancano solo alcune modifiche marginali agli elaborati ma siamo fiduciosi di poter trasmettere entro la fine del 2016 all’Urega, l’Ufficio regionale per l’espletamento di gare per l’appalto di lavori pubblici, tutti gli atti per poter procedere alla gara ad evidenza pubblica”.
Il progetto di riammodernamento e ristrutturazione del “Giovanni Paolo II”, già finanziato dall’Assessorato regionale alla salute, prevede un investimento di oltre quattro milioni di euro. La somma consentirà di apportare significative migliorie ad ambienti (un particolare riguardo sarà garantito al Pronto soccorso) ed impianti. Peraltro, a breve, partirà anche la manutenzione straordinaria degli impianti elevatori e sarà rimodulata la viabilità veicolare interna all’area dell’ospedale con l’ulteriore istituzione di un nuovo servizio di guardiania dei mezzi in sosta.