Ribera: Il sindaco denuncia il malcostume dei riberesi di abbandonare per strada i sacchetti dei rifiuti

1889

Il sindaco di Ribera Carmelo Pace denuncia il malcostume di alcuni riberesi che, con consuetudine, continuano ad abbandonare i sacchetti dei rifiuti solidi urbani nelle località turistiche di Seccagrande e di Borgo Bonsignore. Stavolta quello del primo cittadino è un preciso “j’accuse” nei confronti di quanti hanno trasformato le due borgate estive, in parte abitate tutto l’anno, in delle discariche abusive che creano rischi per l’igiene pubblica e e pericoli per l’ambiente.
Il sindaco Pace annuncia che, per reprimere tale incresciosa situazione, sarà attivato al più presto un servizio di vigilanza con l’ausilio di telecamere e fotocamere. Nel frattempo, gli agenti del distaccamento del corpo forestale di Ribera, hanno attivato una serie di controlli, sia di giorno che di notte, e hanno pescato con le mani nel sacco diversi cittadini che depositavano i rifiuti nelle piazzole all’ingresso di Seccagrande. Sono state elevate diverse contravvenzioni e sono state inflitte ai trasgressori pesanti sanzioni pecuniarie.
“Obiettivo primario del suddetto servizio di vigilanza è la repressione di un malcostume diventato, purtroppo, consuetudine – afferma il sindaco Pace, porgendo una mano ai suoi concittadini – confido sempre nella collaborazione e nel senso civico di tutti i riberesi, nel pieno rispetto dell’ambiente in cui viviamo”.

Seccagrande rifiuti per terra 2
L’aspetto strano di una vicenda che stupisce parecchio è che nelle due borgate turistiche, dopo la rimozione dei cassonetti estivi, il Comune ha attivato il servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta, con il passaggio degli operatori ecologici tutti i giorni, differenziando a giorni alterni la varietà dei rifiuti da conferire. Invece, alcuni riberesi continuano ad ammucchiare i sacchetti per terra nelle piazze, nonostante i netturbini bussino ogni mattina alle porte di casa. Per il Comune si tratta di condotte che, del tutto fuori dalle normali regole comportamentali, hanno dato vita a forme di repressione pecuniaria che deve far riflettere i cittadini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here