Cianciana : concorso di poesia con 40 artisti siciliani

1461

Anche a Cianciana la manifestazione “100mila Poeti per il cambiamento”, promossa dal movimento internazionale per la poesia, la musica e la letteratura per il cambiamento.
L’associazione “Ciancianapoetica” ha organizzato l’evento poetico che si tiene contemporaneamente in tutto il mondo. Cianciana si è inserita fra le città che ospitano questo evento che è definito come la più grande manifestazione del mondo letterario. Pietro Sanzeri, che si è avvalso della collaborazione di Alberto Cannatella, Eugenio Giannone, della Pro Loco e con patrocinio del Comune di Cianciana, ha organizzato con buona lena l’evento fino a raggiungere un cospicuo numero di partecipanti, arrivati da ogni parte della Sicilia. Il paese vanta tanti artisti con esperienze personali, ma la poesia è stata la padrona dell’edizione.

Cianciana premiazione poeti 1
La manifestazione inizia con la lettura delle liriche, con un pubblico attento e incantato che ascolta le poesie e con intervalli musicali dell’artista cantante Alberto Cannatella. Alla sua spalla al pianoforte Tiziana Virzì. Le loro canzoni smorzano la tensione emotiva.
Hanno partecipato anche i “Dioscuri” che hanno trascinato come sempre il pubblico con le loro melodie armoniose. Nenè Sciortino, artista versatile, cantante, autore, poeta, attore, cantastorie ha allietato l’incontro con due canzoni e ha trascinato i presenti che lo hanno accompagnarlo nel canto. Aurelia Mangione, con le sue canzoni in inglese, molto conosciutissime, ha dato un tocco di freschezza giovanile.
E’ stato detto che l’evento coinvolge tutte le nazioni. La poesia, in questo periodo di guerre, cataclismi e sconvolgimenti, è l’unico mezzo che unisce. La manifestazione è organizzata da anni con la necessità di unire e non di dividere.

Cianciana premiazione poeti 2
Tanti poeti hanno dato il loro consenso a partecipare all’incontro letterario. Se ne è parlato tantissimo sui giornali, sui social network, davanti le vetrine: dovunque la notizia era presente. Sono stati affrontati, attraverso la molteplicità di voci presenti, i temi dell’odio razziale, dell’omofobia, della violenza sulle donne, della persecuzione delle minoranze etniche, il romanticismo di una lettera d’amore, l’esternazione dei fatti catastrofici del momento. Inoltre, non poteva mancare il tema tanto drammatico quanto attuale dei rifugiati, dei clandestini, dei profughi. La manifestazione molto partecipata vuole esprimere un movimento formato da poeti di tutta la Sicilia che sostengano i diritti umani e un mondo ecosostenibile.
Le istituzioni son state molto sensibili e hanno partecipato con il sindaco Santo Alfano, con l’Assessore alla Cultura Marilisa Cammarata, con il presidente del consiglio Calogero Gattuso e con Silvana Bartolomeo. A tutti gli artisti e poeti è stato consegnato un attestato per aver preso parte all’iniziativa internazionale “110 Thousand Poets for Charge”. La presentazione è stata fatta dal Prof. Giuseppe Sanzeri che ha dato modo ai partecipanti di presentarsi e commentare le loro poesie.
TESTO E FOTO DI GAETANO ARFELI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO