Montallegro: Alla ricerca delle origini con il pellegrinaggio per il Crocifisso a Monte Suso

460

Come da tradizione annuale, si celebra a settembre il pellegrinaggio dei fedeli di Montallegro a Monte Suso, la collinetta che sovrasta con i suoi ruderi urbani la città. Il pellegrinaggio in onore del Crocifisso si svolge, in occasione della festività religiosa dell’Esaltazione della Croce, e ha anche un risvolto storico e culturale perché i fedeli raggiungono la sommità della collinetta, dove oltre cinque secoli fa sorgeva l’antico nucleo urbano che aveva al centro una chiesetta oggi in parte distrutta dall’abbandono e dagli eventi atmosferici.
Anche quest’anno, l’arciprete don Giuseppe Gagliano ha guidato la delegazione di fedeli e ha celebrato la messa ai piedi di una grande croce in ferro, illuminata di sera, in una giornata splendida di sole estivo. I cittadini si sono radunati in mattinata in via Roma e da quì hanno proseguito a piedi verso la collina, attraverso un percorso in salita, lungo il costone di gesso e di sale di Monte Suso. La cerimonia religiosa è stata intensa e molti hanno fatto la riflessione di come nei secoli scorsi vivevano i montallegresi su una montagnola per difendersi dalle scorrerie degli invasori berberi che arrivavano sul litorale agrigentino.
Gli interventi che potrebbero essere realizzati potrebbero essere quelli di una migliore sistemazione della strada di accesso alla collina e e di una possibile ricostruzione, con i reperti che esistono in loco, almeno delle mura chiesetta, in un restauro conservativo dell’esistente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here