Calcio: L’Atletico Ribera perde a Menfi per 3-2, ma passa il turno di Coppa Italia

1763

Ares Menfi 3
Atletico Ribera 2

Marcatori: 51’ Galluzzo, 64’ Ceroni V., 72’ Russo, 76’ Terre, 88’ Chiara.

Ares Menfi: Montagna, Bivona G. (86’ Maggio), Carelli F. (84’ La Sala), Li Bassi (70’ Carelli G.), Donaire, Siragusa, Messina Denaro, Terre, Galluzzo, Campisi, Russo.

Atletico Ribera: Allegro E., Zinna (53’ Manazza), Ceroni V. (67’ Ceroni F.), Chiara, Li Greci, Campanella, Morsli (46’Abbruzzo), Pontillo, Carovana, Giuffrida, Geraci.

Arbitro: Silvio Fazio di Agrigento.

Assistenti: Giovanni Balletti e Anglo Bongiorno di Agrigento.

Note: Recupero: 0’ – 5’. Ammoniti: Li Bassi e Donaire per l’Ares Menfi; Chiara, Campanella e Geraci per l’Atletico Ribera.

Successo casalingo per l’Ares Menfi che ha battuto, al debutto davanti ai propri tifosi, l’Atletico Ribera per 3-2.
Una vittoria, però, che non è bastata ai menfitani del tecnico Stefano Pizzitola per superare il primo turno di Coppa Italia dopo la sconfitta (1-0) del turno di andata.
Primo tempo con pochissime emozioni, dove le due squadre hanno sofferto l’elevata temperatura ed una forma fisica non ancora al meglio.
Al 15’ la prima azione della gara con un cross pericoloso dalla sinistra di Carelli deviato in angolo dal difensore Ceroni V. che ha evitato, così, che la palla arrivasse sui piedi di Galluzzo ben appostato in area di rigore.

Chiara Nino
Al 22’ la risposta degli ospiti con un tiro fuori misura del terzino Li Greci.
Al 28’ ancora una punizione per l’Ares Menfi, questa volta calciata dal fantasista Campisi, sulla quale Siragusa non è arrivato per un soffio a pochi metri dalla porta.
Da segnalare che dopo mezz’ora di gioco l’arbitro ha chiamato il time out di due minuti per consentire ai giocatori di dissetarsi per il gran caldo che ha avvolto lo Stadio Comunale. Decisamente più bella, invece, la ripresa con l’Ares Menfi che nella prima azione degna di nota al 51’ ha trovato la rete del vantaggio grazie all’attaccante Pasquale Galluzzo che ha scambiato con Campisi e solo davanti al portiere lo ha battuto con un preciso destro.
Al 64’ gli ospiti sono pervenuti al pareggio con Ceroni V. che ha sfruttato un disimpegno non perfetto del portiere Montagna e ha messo la palla dentro.
Subìto il pareggio l’Ares Menfi si è catapultata in avanti e al 72’ si è riportata in vantaggio grazie ad un eurogol del giovane Russo che ha lasciato partire una bellissima conclusione da fuori area sulla quale nulla ha potuto l’estremo difensore riberese.
Quattro minuti dopo (76’) il tris dei biancazzurri con l’argentino Terre (tra i migliori in campo quest’oggi) che ha risolto una mischia in area crispina per la rete della temporanea qualificazione della squadra del presidente Ludovico Viviani.
Quando la partita sembrava concludersi con il passaggio del turno a favore dei menfitani è arrivato all’88’ il goal dell’Atletico Ribera con il centrocampista Chiara che, complice un’incertezza delle retroguardia menfitana, con un colpo di testa ha battuto l’incolpevole portiere menfitano regalando, così, la qualificazione alla squadra crispina.
Il tecnico Pizzitola può ritenersi soddisfatto a metà considerato che i suoi ragazzi hanno disputato una buona seconda parte di gara dove hanno messo a segno ben tre reti, ma occorre ancora lavorare (e molto) per evitare alcune incertezze ed errori soprattutto nel reparto arretrato. Con la squadra al completo e con una condizione atletica ottimale siamo convinti che quest’anno la formazione menfitana riuscirà a far divertire il proprio pubblico.

Giannicola Scopelliti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here