Siculiana: Il WWF pulisce la riserva naturale di “Torre Salsa”

220

Nei giorni scorsi il personale WWF Italia e i giovani volontari, provenienti da tutta Italia per partecipare alle attività della riserva naturale orientata di “Torre Salsa”, hanno provveduto alla rimozione di numerosi rifiuti abbandonati da ignoti incivili tra l’ingresso “Eremita “ e la fontana “Omomorto”, che erano diventate due discariche abusive.
Sono state sufficienti poche ore affinché fossero riempiti una quindicina di sacchi colmi di rifiuti di ogni tipo e materiale vario dai bicchieri, piatti di plastica, bottiglie di vetro e plastica, cartoni ed imballaggi come polistirolo e cartoni. In particolare, nei pressi della fontana sono stati recuperati un frigorifero, alcuni pneumatici usati e sfabbricidi vari provenienti del settore dell’edilizia.
Immediatamente, è stato chiesto all’ufficio tecnico del comune di Siculiana di provvedere alla rimozione dei sacchi dei rifiuti, visto che lungo quel percorso transitano le centinaia di turisti che si recano sia al mare che in riserva.
“Facciamo appello al buon senso dei residenti nell’area – ci dice il direttore della riserva Girolamo Culmone – affinché conferiscano i propri rifiuti differenziati secondo le indicazioni dei rispettivi comuni presso i centri raccolta di riferimento, come le isole ecologiche comunali.”

Si parla tanto di turismo, di ricettività, di servizi, ma il decoro è fondamentale per migliorare e accrescere l’afflusso di visitatori. “Basta poco per rendere l’ambiente pulito, ma fino a quando non cambiamo noi stessi, le nostre quotidiane abitudini, la strada sarà sempre in salita ed i giovani di questi territori saranno costretti ad emigrare quando potrebbero trovare occupazione in sede”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here