Caltabellotta: Con “Dedalo Festival” una giornata dedicata alla sicilianità

777

Una intera giornata dedicata alla sicilianità e ai suoi personaggi di cultura e di spettacolo quella di oggi promossa a Caltabellotta nel corso della X edizione di “dedalo Festival”, promosso ed organizzato da Ezio Noto, apprezzato musicista del luogo. Ha preparato un programma che vede protagonisti scrittori, musicisti, pittori, scultori, cantanti, ricercatori agrigentini e siciliani in genere i quali con le loro opere portano in alto il nome della Sicilia e contribuiscono a salvaguardare anche le tradizioni della terra agrigentina.
La mattinata sarà dedicata allo scultore caltabellottese, Salvatore Rizzuto, che nel suo laboratorio i momenti della creazione delle opere d’arte e poi al museo civico parteciperà ad un momento di contaminazione culturale con gli artisti partecipanti al festival e con visitatori e pubblico. Sarà presente il poeta Marco Scalabrino di Trapani. Nel pomeriggio al chiosco “Il Pellegrino”, dopo la presentazione di lavori e tesi accademiche su Caltabellotta, la protagonista sarà Marilena Monti di Castelvetrano, cantautrice, scrittrice, conduttrice radiofonica e televisiva, che presenterà “Isola Emozione”.
Con il coordinamento di Raimondo Moncada, scrittore ed attore, di Sciacca, a San Pellegrino saranno presentati, presenti gli autori, i libri “Di Schiena” di Anna Burgio e “La maledizione dell’abbazia di Thelema” di Accursio Soldano, ambedue di Sciacca, e “Il Sud vola” di Alessandro Cacciato, friulano. Toccante sarà la lettura del monologo di Lucia Alessi “149 T”, la storia di una donna-bambina arrivata profuga dal Nord Africa, violentata ed incinta.
Il fiore all’occhiello, in musica, della manifestazione sarà la band di Ezio Noto “Disìu” che ripropone le tradizioni musicali siciliane, frutto di attente ricerche locali. Sarà presente pure Libero Reina di Santo Stefano Quisquina, cantautore, che presenterà il suo ultimo album discografico. Chiuderanno la serata i cantautori Francesco Giunta di Palermo e Maurizio Piscopo con la “Compagnia Popolare Favarese”.

Rizzuti salvatore 1

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here