Siculiana: Turista scivola nei pressi della spiaggia, subisce un trauma cranico e finisce al Sant’Elia di Caltanissetta

281

Una turista va al mare, in una spiaggia tra Siculiana e Montallegro, scivola sulla scalinata fatta di terra e legno, sbatte la testa, subisce un pesante trauma cranico, il 118 non può intervenire per la strada impervia e la donna viene trasportata in elisoccorso all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta.
E’ successo nel pomeriggio di ieri, quando intorno alle 17, la turista di media età e pare di nazionalità tedesca, stava scendendo la gradinata che dal pianoro porta alla sottostante spiaggia e all’improvviso è inciampava ed è crollata quasi esanime a terra. I suoi amici l’hanno soccorsa e, per le condizioni gravi che presentava per una brutta botta alla testa, hanno chiesto l’intervento del 118 di Siculiana.
Le difficoltà dei soccorritori sono nate perché il personale del 118, dopo avere individuato la spiaggia di contrada “Canniceddi”, più vicina a Siculiana che a Montallegro, in prossimità della riserva naturale di “Torre Salsa”, non sono stati in condizione di scendere fino alla spiaggia, a causa della presenza di una scoscesa e pericolosa scalinata di accesso, tutta in terra battuta e con la staccionata di legno a protezione.
In alternativa, è stato chiesto l’intervento della Guardia Costiera di Porto Empedocle i cui operatori con il mare mosso non se la sono sentita di utilizzare il mezzo navale a causa del grave trauma cranico della donna. E’ stato lanciato l’allarme per l’elisoccorso e in una quindicina di minuti sulla spiaggia è atterrato l’elicottero con i sanitari che l’hanno accompagnata all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. Sull’arenile, che è molto isolato e poco frequentato per le difficoltà di accesso, non c’erano molti bagnanti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO