Calcio Coppa Italia: L’Atletico Ribera batte l’Ares Menfi per 1-0

367

ATLETICO RIBERA: Amato, Ceroni F., Ceroni V., Morsli, Li Greci, Campanella, Zinna, Chiara, Carovana, Giuffrida (65’ Trinci), Geraci (85’ Segreto).
ARES MENFI: Montagna, Bivona (66’ Torrero), Carelli, Li Bassi, Donaire, Siragusa, Russo, Terre, Galluzzo, Campisi, Gennaro (66’ Bivona).
Arbitro: Geraldi di Agrigento. Assistenti : Varisano e Cacciatore.
Reti: 15’ Carovana.
RIBERA. L’Atletico Ribera esordisce al “Nino Novara” contro l’Ares Menfi con una vittoria per 1-0, nella gara di andata del primo turno di Coppa Italia. Partita sotto un sole caldissimo, con le tribune colme i tifosi riberesi e menfitani e con numerosi osservatori e dirigenti calcistici agrigentini.
La squadra del tecnico D’Anna, a corto di preparazione perché iniziata in ritardo, tiene testa agli avversari del presidente Viviani che si allenano ormai da oltre un mese. Tuttavia, Ceroni e compagni ottengono la vittoria, grazie alla rete dell’ex Carovana che sino all’ aprile scorso giocava con il Menfi. La squadra della Valle del Belice può recriminare solo contro la sfortuna perché l’attaccante Russo per due volte ha colpito i legni della porta difesa da Amato.
Più brioso il primo tempo quando al 6’ Russo colpisce il palo della porta riberese. Al 12’ Carelli atterra Geraci e l’arbitro concede il rigore per l’Atletico Ribera. Dal dischetto calcia Carovana e il portiere Montagna para e salva la rete. Tre minuti dopo lo stesso portiere, in rimessa su palla attiva, manda il pallone sui piedi dello stesso centravanti che a porta vuota insacca. In tre minuti gli errori si sono equivalsi.
Al 37’ è la squadra riberese a sfiorare il raddoppio con Giuffrida che, su assist di Geraci, si fa fermare dal portiere menfitano.
Nella ripresa, per il gran caldo, il ritmo della partita cala, ma gli ospiti mantengono una supremazia territoriale, con l’Atletico che gioca in contropiede. Azioni per le due squadre e molti falli negli opposti schieramenti. Galluzzo abbatte Zinna e meriterebbe l’espulsione che invece viene comminata all’argentino del Menfi Torrero per una gomitata a Morsli. Ancora Russo colpisce il secondo palo all’82’. Alla fine i difensori riberesi stringono i denti e, nel forcing finale avversario, conquistano la vittoria.
FOTO DI TONINO BUTERA

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO