Burgio: Le motivazioni dei premi assegnati a Salvatore Rizzuti e a Gaetano Aronica

1145

Con la cerimonia di consegna si è chiuso sabato alle 21 sulla spianata dell’antico Castello normanno di Burgio, il “Premio la Campana di Burgio 2016” che quest’anno è stato assegnato all’artista Salvatore Rizzuti e come Premio Speciale per la Cultura all’attore Gaetano Aronica. Il primo è stato docente di scultura dell’Accademia di Belle Arti di Palermo ed è un apprezzato scultore ancora in piena attività, il secondo è un valente e poliedrico uomo di teatro e cinema e da poco anche direttore della Fondazione Luigi Pirandello Valle dei Templi.
“Il Premio La Campana di Burgio anche quest’anno è stato un grande successo – dice il presidente della giuria e direttore della manifestazione prof. Antonino Sala – sia per la presenza di un pubblico attento ed interessato in costante aumento ogni edizione, sia per la qualità dei premiati e dei loro interventi. Tradizione e innovazione, identità e comunità sono gli aspetti più salienti e caratterizzanti di questo evento culturale di così ampio respiro.”

Ecco le due motivazioni:
Motivazione per Salvatore Rizzuti: Per la sua carriera di insigne docente, apprezzato artista e maestro, che con le sue opere ha saputo creare l’osmosi tra l’antica tradizione scultorea classica e l’innovazione delle tecniche e dei materiali contemporanei con la suggestione di forme audaci e al contempo ricche di quella grazia e di quella bellezza metafora della Sicilia.

Motivazione per Gaetano Aronica: Per la sua attività di uomo di teatro, di maestro nell’arte della recitazione, di siciliano fiero della propria storia e cultura, che ha dimostrato in anni di impegno serio capacità e competenza come apprezzato attore e ora quale direttore della Fondazione Luigi Pirandello Valle dei Templi muovendosi nel solco della grande tradizione drammaturgica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here