Ieri sera assegnati il Premio “La Campana di Burgio”a Salvatore Rizzuti e il Premio Speciale a Gaetano Aronica.‏

775

Il premio “La Campana di Burgio”, nella quarta edizione di quest’anno, in programma ieri sera ai piedi del castello normanno, in uno scenario d’incanto tra storia, arte e cultura, è stato assegnato all’apprezzato artista di Caltabellotta Salvatore Rizzuti, già docente di scultura dell’Accademia di Belle Arti di Palermo, autore di numerose opere importanti non solo in Italia, ma anche all’estero. Il premio speciale per la cultura, invece, è andato all’attore agrigentino di livello nazionale Gaetano Aronica da poco diventato presidente della Fondazione Luigi Pirandello Valle dei Templi di Agrigento. I due personaggi, assegnatari dei premi, erano presenti alla cerimonia.

premiazione Macaluso 3
Il sindaco Vito Ferrantelli, il direttore della manifestazione Antonino Sala e diversi amministratori comunali, dagli assessori ai consiglieri comunali, nelle varie sezioni, di cui è composto il premio, hanno consegnato riconoscimenti ad alcune importanti personalità che si sono distinte nel campo della letteratura siciliana ed italiana, nella ricerca storica e nelle arti figurative, nel giornalismo e nell’editoria. Tra loro diversi agrigentini e tanti siciliani di grande notorietà che con le loro opere continuano a valorizzare la nostra terra. La campana di bronzo di Burgio, realizzata dal fonditore locale, Luigi Mulè Cascio, è stata con segnata nelle mani dello scultore Salvatore Rizzuti.
I premi, tra pergamene e campane di ceramica realizzate da maestranze artigianali locali, sono stati assegnati gli storici Francesco Emanuele Muscolino di Belforte e Pino Mortillaro, al direttore dell’Accademia di Belle Arti di Palermo Mario Zito, agli scrittori Licia Cardillo, Nicola Bono, Benedetto Sortino, Gugliemo Peralta, Alberto Maira, Accursio Soldano e Lorella Barrauto, allo studioso del pensiero cattolico padre Gerlando Lentini, ai promotori culturali Katia Barrauto, Ludovico Gippetto, Lillo Pumilia, all’artista della realizzazione delle ceramiche Carmelo Giallo, ai ricercatori Mimmo Macaluso e Bernardo Agrò, ai giornalisti Giuseppe Pantano, Michele Termine e Filippo Cardinale ed Accursio Soldano, agli sportivi Gabriele Zarbo, campione del mondo di Judo, e a Martina Puleo, campionessa regionale di ginnastica aerobica.

Burgio premiazione Aronica 2
Inoltre sono stati assegnati i diplomi di merito a tre studenti di Burgio che si sono distinti recentemente negli esami di maturità ottenendo il massimo punteggio. Si tratta di Maria Bacino, Marika Spinella e Giusy Davilla. Riconoscimenti di merito ai neo diplomati Salvatore Carusotto, Vincenzo Polizzi, Alessandro Bellomo, Claudia Muratore e Sonia Amato. Infine, hanno ricevuto una menzione particolare gli alunni dell’istituto comprensivo “A.G. Roncalli” di Burgio: Alice Fisco, Debora Colletti, Ivana Bacino, Irene Profeta, Giusy Bilella e Gaspare Miceli.
In questi quattro anni, il Premio la Campana di Bronzo di Burgio è stato assegnato complessivamente ad oltre un centinaio di personaggi che, individuati da una giuria coordinata dal sindaco Vito Ferrantelli e dal presidente del comitato Antonino Sala, sono venuti personalmente da ogni angolo della Sicilia a ritirare i riconoscimenti durante le cerimonie che hanno dato lustro a Burgio e meriti a quanti si sono spesi per la cultura. Tra questi la campana di bronzo è stata data ai giornalisti siciliani Lillo Miceli, Felice Cavallaro e Matteo Collura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here