Ribera: Il servizio della raccolta differenziata vola in percentuale

1238

Il servizio della raccolta differenziata porta a porta vola letteralmente se alcune forze politiche parlano del raggiungimento di oltre il 70 per cento. Si tratta di una notizia che alcuni consiglieri comunali attribuiscono agli organi di stampa, mentre l’amministrazione civica si è pronunciata su un crescita notevole della differenziata riferita soltanto alle borgate estive di Seccagrande e di Borgo Bonsignore.
“Bene i dati Sogeir relativi alla prima decade di agosto sulla differenziata che ha raggiunto a Ribera il 78%”, così dichiara in una nota il responsabile del territorio ed ambiente del NCD Ribera Stefano Trafficante. Dal canto suo, il consigliere comunale Benedetto Vassallo con una nota afferma di avere appreso le percentuali della raccolta differenziata dalla stampa locale e chiede che i dati vengano forniti direttamente dalla civica amministrazione.
Sia Trafficante che Vassallo auspicano che, di fronte a tali cifre, il Comune di Ribera ponga mano alla riduzione della tassa comunale sulla spazzatura non appena riaprirà la discarica di Sciacca, in quanto oggi i rifiuti viaggiano ancora verso Lentini, per consentire alle fasce deboli della popolazione, oggi in forte difficoltà, a non subire una tassazione così elevata. Pare che la percentuale della raccolta differenziata sia raddoppiata in poche settimane per cui il miglioramento può essere attribuito – secondo Vassallo – al “grande senso civico dei cittadini di fronte che di fronte all’emergenza hanno risposto con grande maturità”.
Il cambio della metodologia della raccolta avrà spinto i cittadini ad una maggiore collaborazione. C’è da migliorare ancora la raccolta dei rifiuti nelle periferie e sulle strade comunali e provinciali esterne.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here