Ribera : Sulle spiagge, legna, roghi, tende e falò per ferragosto

622

Ribera è forse l’unico comune, tra i centri agrigentini della fascia costiera che si affacciano sul Canale di Sicilia, a “permettere” per la notte di ferragosto la presenza di legna, falò e tende da campeggio direttamente sulle spiagge centrali di Seccagrande , nonostante le precise disposizioni date ai sindaci dal prefetto di Agrigento Nicola Diomede.

Seccagrande campeggiatori sulla spiaggia del Corvo
Nel tardo pomeriggio di ieri, una ricognizione veloce sulla spiaggia del “Corvo” di Seccagrande ha permesso di potere appurare sulla spiaggia, di fronte al lungomare e alle centinaia di villini e case estive, la presenza di blocchi di legna, pedane dei supermercati, qualche camion carico di tronchi d’albero pronti per essere bruciati nel corso della notte di ferragosto, tende da campeggio e anche qualche roulotte.
La stessa situazione è presente pure sulle spiagge di Piana Grande e di Borgo Bonsignore, in prossimità del bosco della forestale. E’ vero che i falò negli anni passati si sono sempre fatti, ma il problema è che l’indomani della festività sulle spiagge riberesi si è trovato di tutto dai tizzoni ancora ardenti ai rifiuti, dalle lattine alle pericolose bottiglie di vetro, senza che nessuno abbia mai provveduto poi a pulire l’arenile.

Seccagrande tende e legna sulla spiaggia
Il comune di Ribera non ha emesso alcuna ordinanza di divieto di fuochi e di camping improvvisati, come del resto hanno fatto ormai da qualche giorno tutti i sindaci dei comuni agrigentini che vanno da Licata sino a Palma di Montechiaro ed Agrigento, da Porto Empedocle, attraverso Realmonte, Siculiana, Montallegro, Sciacca e Menfi, sino alla Valle del Belice. C’è da capire cosa faranno le forze dell’ordine e la polizia municipale in assenza di uno specifico provvedimento della civica amministrazione. Potranno fare delle multe e fare sloggiare gli abusivi o guardare lo spettacolo notturno suggestivo ?
Molti cittadini si chiedono oggi se bisogna guardare alla salubrità dell’ambiente e della natura o provvedere immediatamente, con un servizio comunale, alla rimozione dei rifiuti e alla pulizia del litorale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here