Ribera: Emergenza fogne nel quartiere di Sant’Antonino

1502

Si può parlare di emergenza fogne nel popoloso e antico quartiere di Sant’Antonino della città perché diverse famiglie ci hanno invitato a segnalare all’amministrazione comunale, all’ufficio sanitario e a Girgenti Acque che nell’isolato urbano compreso tra le vie Miceli, Buggè e Canale l’aria è irrespirabile perché maleodorante – pare – a causa di uno sbocco fognario che scende a valle, senza confluire nella rete delle fognature cittadine. I cittadini hanno più volte interpellato le autorità istituzionali preposte, ma ad oggi la situazione è molto precaria in quanto le famiglie devono tenere le porte di casa ermeticamente chiuse.
L’area urbana, tra il sito di Santa Rosalia e la parte finale della villa comunale, è in una situazione precaria perché i cittadini lamentano la presenza di rifiuti abbandonati, di cani randagi, vasche d’acqua abbandonate, erbacce e da qualche tempo anche gli scoli fognari, a ridosso delle abitazioni. Le famiglie chiedono subito un sopralluogo tecnico, forti anche della raccolta di un paio di centinaia di firme per sensibilizzare le istituzioni soprattutto quelle igienico-sanitarie.
“Perché gli amministratori comunali – ci hanno detto testualmente – non vengono ogni tanto a respirare l’aria malsana delle nostre arterie. Capirebbero che l’intervento di risanamento è urgente e indifferibile. Non ci fermiamo perché non possiamo stare d’estate, per la gran calura, con gli infissi bloccati. Ci sedevamo per strada al fresco, non lo facciamo più da tempo”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO