Agrigento: lettera di encomio del riberese Gaetano Montalbano ad operatore del 118 che salva un bambino nel mare di San Leone

869

“Con il suo intervento tempestivo ed altamente professionale, ha dimostrato per l’ennesima volta che gli operatori della Seus e dell’emergenza- urgenza siciliana svolgono quotidianamente il proprio lavoro come una missione, con grande spirito di sacrificio, altruismo ed indubbie capacità e competenze”.

Lo ha scritto Gaetano Montalbano, presidente del Consiglio di gestione della Seus, in una lettera di encomio rivolta a Marcello Livrizzi, l’operatore nisseno del 118 che nei giorni scorsi mentre era libero dal servizio ha salvato un bambino di tre anni a San Leone (nell’Agrigentino) che stava affogando dopo avere ingerito una caramella.

Nella lettera d’encomio, Montalbano manifesta al soccorritore della Seus “i complimenti miei personali e dell’intera Seus” ed aggiunge: “Sono felice ed orgoglioso di potere contare su dipendenti come lei, i quali danno, con i fatti, prestigio alla nostra Azienda e contribuiscono concretamente a salvare vite umane”.