Ribera 5 Stelle: Rifiuti, 8 domande al sindaco sulla gestione in house

226

Al Sig. Sindaco del Comune di Ribera

A seguito delle molteplici note inviate a codesta amministrazione – le quali sono state tutte disattese – e considerato che lo stato della raccolta differenziata non ha raggiunto livelli soddisfacenti tali da garantire un elevato livello della stessa, e scongiurare rischi di natura igienico sanitaria per la popolazione, tenuto conto delle politiche di gestione dei rifiuti improvvisate della Regione Siciliana, la quale ha – in parte – le colpe dell’attuale stato in cui versano i Comuni, considerato inoltre che l’attuale Sindaco con la sua maggioranza da oltre 6 anni gestisce il servizio di igiene urbana, e che lo stesso è stato affrontato con superficialità non dando la giusta importanza alla raccolta differenziata – infatti i livelli di percentuale di raccolta raggiunti negli anni precedenti si attesta ben al di sotto del 45% (dato messo a disposizione nel portale SOGEIR), non raggiungendo di fatto il limite stabilito dalla Legge regionale n. 9 del 8 aprile 2010 che è il seguente ” anno 2015: R.D. 65 per cento, recupero materia 50” – il Meetup Ribera 5 Stelle si chiede come mai si è pensato solo adesso e solo dopo tre ordinanze della regione Siciliana la n. 5/2016 la n. 7/2016 e la n. 9/2016 di affrontare – pare con determinazione – questo problema? Forse perché la citata Ordinanza n. 5/2016 impone il commissariamento?

Al di là di tutte le vicende che hanno portato all’attuale stato di gravità della gestione dei rifiuti su scala regionale e considerato che il nostro unico interesse e quello di garantire ai cittadini riberesi un servizio eccellente e di qualità nel rispetto della trasparenza ed efficienza economica si quanto segue:
1. Cosa intende per società in HOUSE;
2. Che posizione assume questo Ente nei confronti della Sogeir;
3. La società in HOUSE servirà per gestire gli impianti di compostaggio e selezione così come previsto dalla legge regionale?
4. Esiste già un impianto di selezione e compostaggio della SOGEIR, i rifiuti si conferiscono e/o si conferiranno in tali impianti?
5. Esiste una programmazione triennale con annessa scheda tecnica dei servizi con la quale si possa evidenziare in maniera dettagliata ed analitica la tipologia del servizio, come viene svolto e il numero di interventi che vengono effettuati con dettagliata descrizione dei costi individuandone la loro specificità?;
6. Esiste un piano TARI (si prega di pubblicarlo sull’albo pretorio);
7. La società in HOUSE che volete costituire sarà a partecipazione pubblica o privata?
8. La SOGEIR di fatto gestisce gli aspetti tecnici ed organizzativi del servizio di igiene nei comuni dell’ATO questa nuova società cosa dovrebbe gestire?

Come attivisti del Meetup Ribera 5 Stelle, il senso etico e morale ci impone di porle queste domande, nella speranza che abbiano una risposta e mettano i cittadini nella condizione di serenità che meritano, considerato che la TARI e un impegno economico notevole per ogni famiglia alla luce anche della profonda crisi economica in cui versa il paese.
Il Meetup di Ribera è pronto ad accogliere qualsiasi richiesta propositiva da parte di codesta amministrazione e a proporre soluzioni concrete mettendo a disposizione le proprie professionalità purché si possa arrivare ad un risultato congiunto per il bene della nostra Ribera
Si attende riscontro alla presente.

Il MEETUP RIBERA 5 STELLE
Vincenzo Rossello, Patrizia Giglietta, Calogero Manto, Gaspare Caternicchia, Daniela Manni, Accursio Savona, Amedeo Riggi, Paolo Maniscalco, Massimiliano Diecidue, Stefano Calzerano, Filippo Caternicchia, Denise Russo, Anthony Oliveri, Francesco Zambuto, Franco Catalanotto, Rosetta Caronia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here