Bivona: Il giardino perfetto, uno spettacolo per i diversamente abili

469

Gaetano Arfeli, nostro collaboratore da Cianciana, ci ha riproposto questo articolo che fa riferimento ad uno spettacolo per disabili rappresentato a Bivona qualche tempo fa. Lo scopo è quello di sollecitare una riedizione dell’opera.
Un anno fa nella Villa Santa Chiara, uno spettacolo teatrale “Il giardino perfetto” con attori di primordine, disabili dell’associazione “Primavera onlus” di Bivona, in collaborazione dell’associazione “Non più soli” di Santo Stefano Quisquina e la scuola musicale “G. Lo Nigro”.
Enzo Toto, regista teatrale, mette in scena questo progetto del suo percorso espirenziale di Teatro terapia.
Un progetto molto interessante che mette alla prova il portatore di handicap a sostenere con sensibilità un lavoro come attore rendendogli un’euforia da sogno.
La riuscita del progetto “Il giardino perfetto” non ha deluso le attese,grazie alla presenza di pubblico numeroso e attento. Gli spettatori hanno cercato con un applauso lo spettacolo “perfetto”, ma si doveva arrivare alla fine senza interrompere la perfezione di questi attori-disabili.
I presenti si sono divertiti ed emozionati specialmente quando lo spettacolo è entrato nel cuore e tutto è diventato naturale ed emozionante. Una novità sperimentale con persone con handicap.
Fra tanti attori sono rimasto incantato da Cristiano Bellanca che ha recitato la parte iniziale della Divina Commedia, “Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, ché la diritta via era smarrita” e così via. Con questi brani del cantico del sommo poeta Dante ha deliziato tutti i presenti.
Tutti hanno meritato questa terapia che sicuramente si è riversata anche su tutti i presenti.

Testo e Foto di Gaetano Arfeli

Bivona 1

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here