Agrigento: San Leone – Giuseppe Mazzotta organizza un incontro del WWF e la liberazione di una caretta caretta

761

Il WWF Sicilia Area Mediterraneoa o.a., diretto da Giuseppe Mazzotta, ha organizzato a San Leone di Agrigento un incontro di ambientalisti, responsabili di associazioni i volontari e delle istituzioni per parlare delle esperienze fatto nella individuazione, recupero, cura e liberazione delle tartarughe caretta caretta. Il convegno ambientalista “Naturalmente….. Volontari” si svolgerà nello stabilimento balneare Oceanomare, martedì alle ore 19,30.
Ospite dell’incontro sarà Gabriella Freggi, responsabile del centro di recupero e di soccorso delle tartarughe marine di Lampedusa, dove l’ambientalista opera da anni e dove è riuscita a salvare dozzine e dozzine di tartarughe che le sono state portate da marinai, subacquei e perfino da bagnanti. Racconterà la sua preziosa esperienza, in prima fila, come volontaria nel recupero e salvataggio delle caretta caretta.
All’incontro interverranno l’assessore alla balneabilità e tutela degli animali del comune di Agrigento Franco Miccichè, il comandante della capitaneria di porto di Porto Empedocle Filippo Maria Parisi, il dirigente della ripartizione faunistico-venatoria di Agrigento Maria Licata, il direttore della riserva naturale orientata di Torre Salsa Girolamo Culmone. I lavori della serata saranno introdotti dal presidente del WWF Sicilia Area Mediterranea o.a. Giuseppe Mazzotta, riberese, il quale è stato artefice della promozione di altri incontri sullo stesso tema tenuti nelle settimane scorse prima a Portro Empedocle e poi a Sciacca. Mercoledì, 3 agosto, alle 11,30, davanti allo stabilimento balneare di San Leone sarà rimessa in mare una tartaruga caretta caretta, già ferita e curata.

tartaruga a Lampedusa

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO