Ribera: Il consiglio comunale chiede alla Regione e all’Asp il mantenimento dell’ospedale

902

Il Consiglio Comunale di Ribera, riunito in seduta straordinaria aperta giovedì sera, alla presenza del sindaco, della giunta municipale, del civico consesso e di alcuni sindaci del circondario, di parlamentari nazionali e regionali e di ex parlamentari e di dirigenti locali e provinciali dell’Asp di Agrigento per discutere sul punto all’ordine del giorno “Presidio Ospedaliero di Ribera” alla luce delle disposizioni legislative nazionali e regionali, ha formulato una proposta da sottoporre alla direzione generale dell’ASP di Agrigento ed all’assessore regionale della Salute della Regione Siciliana finalizzata al mantenimento ed alla valorizzazione del presidio ospedaliero di Ribera, anche in considerazione del bacino d’utenza che insiste su un territorio già individuato dal governo regionale della Sicilia con deliberazione n. 162 del 22 gennaio 2015 nella “Programmazione 2014/2020 – Strategia Nazionale Aree Interne”.

consiglio comunale ospedale 2016 consiglio ospedale 2016
Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, sottolineando che per il mantenimento del presidio ospedaliero di Ribera si considera fondamentale quanto già previsto nel decreto dell’assessore regionale alla Salute della Regione Siciliana n. 1188 del 29 giugno 2016.
In particolare, la proposta presentata da Nenè Mangiacavallo, in base al D.M. Sanità n. 70/2015 e al decreto assessoriale n. 96/2015, modificato con il n. 1188/2016, prevede il mantenimento del presidio ospedaliero riberese con la medicina, chirurgia, cardiologia, servizio emergenza-urgenza di osservazione breve, servizi di anestesia, radiologia e laboratorio analisi, oltre ai posti assegnati alla Fondazione Maugeri per riabilitazione e lunga degenza, per complessivi circa 110 posti letto.