Burgio: L’Enel paga l’Imu della centrale elettrica al Comune

874

Salutare boccata di ossigeno per le casse comunali grazie al pagamento dell’Imu da parte dell’Enel al Comune di Burgio. Si tratta di ben 150 mila euro che l’ente nazionale per l’energia sborserà tra breve come pagamento Imu per la presenza sul suo territorio, nei pressi del fiume Sosio, di una grossa centrale idroelettrica, quella di San Carlo, per la produzione di energia. Non è stato facile, ma la trattativa, condotta dal sindaco Vito Ferrantelli e dal responsabile Finanze del Comune Vito Montana, ha portato alla creazione di un tavolo tecnico con i dirigenti dell’Enel che tuttavia si sono mostrati disponibili quando funzionari e tecnici hanno fatto i sopralluoghi nei locali della centrale i cui valori catastali erano davvero irrisori.
E’ stato quantificato l’importo complessivo di 150 mila euro ed è stato siglato l’accordo tra le parti che prevede il pagamento della quota Imu nel giro di qualche settimana. La somma di denaro fa riferimento al debito dell’Enel compreso tra il 2011 e il 2015.
“In un periodo decisamente di vacche magre nel quale assistiamo al taglio periodico dei trasferimenti statali e regionali – ci dice al telefono il sindaco Vito Ferrantelli – il credito del Comune ci permetterà di realizzare dei servizi di pubblica utilità in parte trascurati per la ristrettezza dei fondi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here