Burgio: Il Comune risana l’ex stazione ferroviaria e crea un parco giochi

2306

Importante opera di risanamento urbanistico portata avanti, completata ed inaugurata dall’amministrazione comunale nell’area dell’ex stazione ferroviaria dove insistono la struttura centrale dell’immobile e nelle adiacenze il casello ferroviaria. E’ stata inaugurata, con pompa, una villetta comunale all’interno della quale hanno trovato posto un parco giochi, un’area destinata pure ad attività sportive e un luogo per il tempo libero degli anziani.
Si tratta di un’area che era stata in parte risanata, con un vecchio progetto “Nuova Musa”, e che ora è stata riqualificata dall’amministrazione civica che con propri fondi comunali ha speso circa 10 mila euro per le attrezzature e per renderle fruibili per tutta la popolazione. Sono stati istallati panchine, cestini, piante, verde attrezzato, un campo di beach volley, tutt’attorno al casello ferroviario che diventerà prossimamente il museo zonale delle migrazioni, come preannunciato dal sindaco Vito Ferrantelli con un convegno nei giorni scorsi .
Per garantire la fruizione e la custodia della villa e del parco l’amministrazione comunale ha predisposto con il personale del servizio civico la pulizia quotidiana di tutta l’area e l’apertura mattutina e pomeridiana dei locali con quattro ragazze del progetto “Forma Giovani”.
“E’ il risanamento di un’area attesa da tempo – ci dice il primo cittadino Ferrantelli – e l’utilizzo di una struttura per la fruizione pubblica di giovani ed anziani la quale in paese già raccoglie tanti consensi e partecipazione attiva”. Tutta l’area, attorno alla stazione ferroviaria, è stata interessata da un progetto di riqualificazione finanziato negli anni passati dalla Cariplo.