Ribera: E’ calato il silenzio sull’appalto delle case popolari da demolire e da ricostruire

2689

Ad oggi non si hanno notizie della gara di appalto delle case popolari di Largo Martiri di via Fani le cui dieci palazzine devono essere abbattute perché costruite con cemento armato depotenziato e ricostruite in base ad un finanziamento della Regione Siciliana concesso tre anni fa. I lavori della commissione dell’Urega di Agrigento, che sta esaminando le carte delle 21 ditte che hanno prodotto la documentazione per partecipare alla gara di appalto, sono fermi da mesi perché al Tar di Palermo c’è il ricorso di una ditta esclusa dalla partecipazione al bando. Il Tribunale Amministrativo Regionale avrebbe dovuto emettere una sentenza il 28 giugno scorso, ma ad oggi tutto sembra ancora fermo non solo all’Urega, ma non si hanno notizie plausibili per le 60 famiglie riberesi nemmeno dalla civica amministrazione e da tutte le forze politiche alle quali dovrebbe stare a cuore la risoluzione di un problema che si trascina ormai da anni. Ad oggi si registra solo silenzio ! Diverse famiglie hanno chiesto di fare qualche telefonata sia al Tar che all’Urega per capire se possono proseguire i lavori che dovranno portare all’aggiudicazione della gara di appalto e all’inizio dei lavori dei 60 appartamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here