Santo Stefano Quisquina: Il consiglio comunale ha approvato il regolamento comunale sulla gestione dei rifiuti

751

Dopo l’avvio del servizio di gestione dei rifiuti, affidato alla società in house QUISQUINA AMBIENTE s.r.l., il Consiglio Comunale di S. Stefano Quisquina, nell’adunanza del 6 luglio 2016 convocata dal Presidente Enzo Greco Lucchina, ha approvato all’unanimità il “Regolamento Comunale di Gestione dei Rifiuti”.
Nel dibattito che si è svolto in aula è stato manifestato unanime apprezzamento del Regolamento predisposto dalla Società di gestione in collaborazione con l’Ufficio di A.R.O. del Comune, in linea con i contenuti del Piano di intervento dell’A.R.O. stesso e del Regolamento di disciplina della TARI, precedentemente approvati dal Consiglio Comunale.
Si è dibattuto ampiamente dei buoni risultati conseguiti dalla gestione in house e delle criticità riscontrate nella raccolta dei rifiuti, connesse allo stato di obsolescenza dei mezzi forniti in comodato d’uso dalla SOGEIR S.p.a. in liquidazione. A tale riguardo, il Consiglio Comunale è stato informato che è in fase di conclusione la procedura per l’acquisto di nuovi mezzi da parte della società di gestione e che la stessa confida nel loro utilizzo per la razionalizzazione e l’incremento della raccolta differenziata porta a porta, che sarà estesa anche alle zone esterne al perimetro urbano.

Enzo Greco Lucchina S. Stefano Quisquina (3)
Una parte corposa del Regolamento è infatti specificatamente dedicato a detto sistema di raccolta, che allo stato attuale si attesta su percentuali prossime al 50 %. Ampio spazio è riservato anche al compostaggio domestico, che ha avuto un notevole incremento grazie alla premialità, consistente nella riduzione del 15 % della tariffa, già prevista nel Regolamento comunale di disciplina della TARI e confermata nel Regolamento di gestione approvato.
Non sono mancate riflessioni sulle problematiche inerenti la chiusura delle discariche ubicate nella provincia di Agrigento, che ha determinato il conferimento della frazione residua secca nella discarica di Lentini, con il conseguente incremento dei costi. Ciò ha impedito, cautelativamente e con manifestato rammarico, di ridurre la tariffa dell’anno 2016 in proporzione all’abbassamento dei costi registrati nel primo semestre dell’anno stesso con la gestione in house del servizio. L’Amministrazione Comunale e il Consiglio Comunale, nella seduta precedente, nella quale è stata confermata per l’anno 2016 la tariffa approvata nell’anno 2015, hanno stabilito di compensare nella tariffa dell’anno 2017 a favore dei contribuenti le eventuali economie accertate nella gestione 2016.
Il Regolamento di gestione prevede inoltre l’attivazione del compostaggio di comunità, attraverso la realizzazione delle relative compostiere. In merito, l’amministratore di Quisquina Ambiente ha comunicato di avere presentato di recente il progetto per la loro realizzazione al Dipartimento dell’Acqua e dei Rifiuti, richiedendone il relativo finanziamento.
Nella stessa seduta del Consiglio Comunale è stato anche approvato all’unanimità il nuovo “Regolamento sull’organizzazione dei servizi socio-assistenziali”, proposto dall’assessore al ramo Giovanna Ferraro, che sostituisce il Regolamento vigente approvato nel 1991, non più adeguato alle attuali problematiche sociali e alla normativa di settore.
Il Regolamento è composto da tre Capi che riguardano rispettivamente l’Assistenza economica e gli assegni economici per i Servizi di Pubblica Utilità, l’Affidamento familiare e l’Assistenza Domiciliare.

S. Stefano Quisquina, 7 luglio 2016

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Enzo Greco Lucchina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here