Comunicato Agricoltura: Ruvolo (Ala), ci asteniamo. Con ddl si è persa opportunità

405

Roma, 6 lug – “Il gruppo Ala su questo provvedimento si asterrà. Siamo di fronte a una grande opportunit à che è stata persa, speriamo ce ne siano altre. Personalmente faccio fatica a crederlo, ma la speranza è l’ultima a morire”. Così il senatore Giuseppe Ruvolo, componente del gruppo Alleanza Liberalpopolare-Autonomie in Commissione Agicoltura, intervenendo in Aula durante le dichiarazioni di voto al ddl deleghe al governo in materia di semplificazione, razionalizzazione e competitività dei settori agricolo e agroalimentare, nonché sanzioni in materia di pesca illegale.

“Ci aspettavamo il riordino e la razionalizzazione degli enti vigilati dal ministero delle Politiche Agricole ma – ha proseguito – non è avvenuto nulla di tutto questo. Ricordo quando questo provvedimento giunse al nostro esame, nel marzo 2014. Nel passaggio alla Camera quel testo è stato stravolto. È chiaro che c’è il massimo rispetto per il lavoro fatto dai colleghi deputati, ma il testo comunque rimane completamente stravolto. Per darvi contezza di ciò di cui stiamo parlando, faccio notare che dal testo precedente sono stati soppressi dieci articoli, sono stati aggiunti sei nuovi articoli e ne sono stati modificati almeno quindici. Se non è stravolgimento questo, non so di cosa devo parlare. Per quanto riguarda il sistema dei controlli, sempre sugli enti vigilati, va bene che Agecontrol faccia un lavoro diverso dall’attuale. Di tutti gli altri enti preposti al controllo non è possibile fare un unico organismo? Avete soppresso nel Titolo IV l’articolo che riguardava la pesca e l’acquicoltura. Noi del Gruppo Ala vogliamo partecipare responsabilmente al futuro dell’agricoltura italiana con un confronto leale e vero, come ho già detto ieri durante la discussione generale, ma con questo provvedimento, che poteva essere l’atto più importante per l’agricoltura italiana, non è stato fatto”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO