Sport Calcio Ribera: confermata la dirigenza e la squadra. La società chiede la gestione dello stadio “Nino Novara”.

1106

Con una lettera già inviata al sindaco Carmelo Pace, il presidente dell’asd Atletico Ribera, Pasqualino Borsellino, ha chiesto formalmente di potere ottenere la gestione dello stadio comunale “Nino Novara” per la disputa delle partite del campionato di Promozione dove militerà la squadra biancoceleste a partire dal prossimo settembre. E’ la prima volta che una società di calcio richiede in maniera ufficiale e con tanto di richiesta scritta di potere disporre della struttura sportiva di corso Regina Margherita che per la verità naviga in brutte acque strutturali.
Da anni, ormai, gli sportivi riberesi attendono una riqualificazione del campo di calcio e dell’intera struttura sportiva che ha bisogno di seri interventi di riparazione. Basta pensare che il terreno di gioco per tutto l’inverno con le piogge si trasforma in acquitrino e che, per mancanza di drenaggio, spesso costringe il direttore di gara ad interrompere le partite. Gli spogliatoi sono fatiscenti e manca perfino l’acqua fredda e calda per le docce. Attorno al terreno di gioco solo fango e polvere, a secondo la stagione, con l’erba alta quanto il muretto di recinzione. Si spera che una gestione societaria diretta possa ovviare a tali inconvenienti, anche perché il sindaco Pace pubblicamente ha detto un mese fa al palazzo comunale che “lo stadio riberese è il peggiore della provincia di Agrigento”.
La società dell’Atletico Ribera si sta organizzando per la promozione e ha confermato lo staff dirigenziale e tecnico: Pasqualino Borsellino presidente, Gianluca Salvato vicepresidente, Emanuele Puma segretario, Silviano Bonafede contabile, Liborio D’Anna direttore sportivo e Valerio Cortese, Gianfranco Patti, Giuseppe Giordano, Enzo D’Anna, Francesco Falzone, Mimmo Di Caro, Giuseppe Musso, Mimmo Quartararo, Mirella Buscemi, Giovanni Mongiovì, Pino Ciancimino, Valerio Cortese, Carmelo Bono, componenti del direttivo e sponsor. Tecnico e giocatori sono stati confermati all’unanimità.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO