Ribera: La “piscina” di Seccagrande, una singolare scoperta per i villeggianti

2680

Venerdì scorso i riberesi hanno scoperto con sorpresa di avere la “piscina” a Seccagrande. E’ bastata una intensa scarica di pioggia della durata di qualche ora per trasformare il lungomare Gagarin della località balneare in un fiume d’acqua. E’ successo che le due carreggiate della strada si sono allagate perché la pioggia è stata talmente abbondante da superare perfino il bordo del marciapiede. E’ successo che sull’unica importante arteria mancano i tombini per la fuoriuscita dell’acqua piovana o delle semplici vie di scolo da far defluire l’acqua sulla spiaggia e quindi a mare.
La sorpresa è stata per tante famiglie che, già in villeggiatura, per la mattinata non sono potute uscire da casa e per gli stessi bar irraggiungibili con l’acqua alta. Qualcuno ironicamente ha suggerito ai seccagrandesi di comprarsi gli stivali, imitando i veneziani con l’acqua alta in piazza San Marco.
E’ vero che nel comprensorio riberese le piogge, purtroppo sono sempre scarse, ma quando arrivano sono dei veri e propri rovesci d’acqua per cui l’amministrazione civica deve trovare una adeguata soluzione per evitare ai seccagrandesi di avere sotto casa una “piscina” del tutto gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here