Ribera: La rassegna popolare di teatro a “La Palma” con finalità benefiche e culturali

252

E’ tornato il teatro popolare dialettale all’interno dell’area urbana de “La Palma” dell’oratorio della parrocchia di San Giovanni Bosco, in via Verga, a Ribera. La rassegna dal titolo “Teatrando sotto la luna”, giunta alla terza edizione e alla quale prendono parte associazioni e gruppi teatrali in buona parte locali, è in pieno svolgimento e registra nella rappresentazione all’aperto il tutto esaurito. Le finalistà degli spettacoli sono benefiche e culturali. Si tratta della rappresentazione di cinque opere che le compagnie stanno portando in scena, alcune delle quali già rappresentate nella rassegna “Città di Calamonaci – Premio Giovanni Raffiti”, diretta da Enzo Raffiti.
Gli spettacoli hanno già visto calcare il palcoscenico gli attori amatoriali con la commedia “L’amico di papà” di E. Scarpetta che è stata rappresentata con successo dall’associazione culturale “Calamonacinscena”. Sono stati impegnati: Enzo Raffiti, Giuseppe Cipolla, Marilena Pipia, Maria Teresa Guarisco, Rossana Lauro,  Tommaso Puesi, Francesca Gallo, Giuseppe Criscenti, Paolo Caruana, Calogero Riggi , Aurora Fidanza e Filippo Cardillo .
E’ seguita la rappresentazione dell’opera di Luigi Pirandello “Pensaci Giacomino” che è stata proposta con successo dagli attori dell’associazione teatrale “Teatro e Amicizia Allavam” di Ribera. Sarà poi il turno il 26 giugno della proposizione della commedia “La schedina” di G. Amato nella quale saranno impegnati gli attori dell’associazione “Padre Fedele Territo” di San Biagio Platani. Penultima opera teatrale in programma “Come siamo caduti….su” il 2 luglio con i fratelli Giuseppe e Francesco Cipolla e gli attori dell’associazione “Arridi ca ti passa” di Ribera.
Chiude la rassegna una miscellanea recitativa di tutte le compagnie che presenteranno, in omaggio alla giovane Anna Maria Firetto, da poco scomparsa, “Un sorriso dalla stanza accanto”, con adattamento di S. Brocca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here