Sport Vincenzo Ciaccio medaglia d’argento nella squadra di volley maschile dei Giochi delle Isole

396

C’è un pezzo di Agrigento, un giovanissimo atleta con origini tra Ribera e Sciacca, nella medaglia d’argento che la Sicilia ha conquistato meritamente alla ventesima edizione dei recenti Giochi delle Isole, l’olimpiade del Mediterraneo, che si sono svolti a Palma di Maiorca, in Spagna.

Si chiama Vincenzo Ciaccio, ha 15 anni ed è figlio di Stefania, riberese, e di Francesco, saccense, con un fratello più piccolo, Tommaso di 11 anni. Ha fatto parte della squadra siciliana di pallavolo maschile che, allenata dal coach Donatello Borgese, ha vinto la medaglia d’argento, sfiorando a più riprese il podio più alto della specialità. E’ stato l’unico agrigentino a rappresentare la provincia in questa kermesse sportiva che fa il giro ogni anno delle isole del bacino del mare Mediterraneo.

Ciaccio Vincenzo volley Giochi delle Isole

“E’ come vincere un’olimpiade – ci ha detto il ragazzo che frequenta il secondo anno del liceo scientifico “Fermi” – l’impegno, l’agonismo e i risultati finali ci sono stati per cui dobbiamo essere fieri di avere sfiorato la vittoria finale. Ci saranno altre occasioni per potere primeggiare. I nostri sacrifici, come quelli dello staff tecnico e dirigenziale, sono stati ripagati dalla medaglia vinta”.

Il giovane atleta, che si dedica alla pallavolo nel tempo libero dello studio, spesso di sera è impegnato con compagini pallavolistiche di Sciacca e di Mazara del Vallo. Per essere incluso nella selezione regionale siciliana, che complessivamente a Palma di Maiorca ha vinto ben 100 medaglie nelle varie specialità sportive, Vincenzo Ciaccio ha dovuto superare ben quattro selezioni isolane, prima di partire da Catania per Palma con la rappresentativa siciliana under 16.

E’ stata una vetrina importante e un buon trampolino di lancio per il prosieguo della sua attività sportiva.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO