Burgio: inaugurazione della mostra sulle migrazioni in America

340

L’amministrazione comunale e il sindaco di Burgio Vito Ferrantelli inaugureranno oggi, alle ore 18.30, presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie, un convegno di studi e una ricca mostra, in previsione della prossima apertura del “Museo delle Migrazioni” che verrà inaugurato all’interno dello spazio espositivo, all’interno dell’ex stazione ferroviaria a scartamento ridotto di Burgio. Presenzierà il cardinale Francesco Montenegro.
Il convegno prevede parallelamente l’inaugurazione della mostra temporanea “Sicilian Crossings to America and Derived Communities”, realizzata dalla rete “I musei siciliani dell’emigrazione” e diretta dal prof. Marcello Saija, dell’Università di Messina. La mostra sintetizza, in un suggestivo percorso iconografico, il frutto di anni di lavoro e di ricerca sulla storia dell’emigrazione siciliana.
La mostra, per la prima volta, è stata inaugurata il 3 novembre 2007 a New York, nel Museo dell’Immigrazione di Ellis Island. Successivamente è stata esposta a Boston, alla Public Library, a Long Island (New York), al Wang Center della Stony Brook State University, a Newark, nello Stato del New Jersey, a Miami alla St. Thomas University, a Norwich al Parish Center della Chiesa di San Bartolomeo e a Ragusa, al Castello di Donnafugata.
La Rete dei Musei siciliani, composta da sette piccoli musei operanti nel territorio dell’Isola, ha assemblato materiali fotografici di straordinario interesse e li ha posti al vaglio dell’Autorità scientifica nominata dal National Emigration Museum of Ellis Island, che ne ha confermato la validità, autorizzando la mostra. La mostra comprende quattro sezioni: una con pannelli a sfondo rosso dedicata alle cause dell’emigrazione, la seconda riferita alle dinamiche della partenza, la terza alla rappresentazione delle Little Italy d’America e l’ultima illustra tutte le società di mutuo soccorso siciliane fondate in America dalle singole comunità.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO