San Biagio Platani: Nessuna risposta alla proposta di taglio delle indennità per dare un sostegno economico alle famiglie meno abbienti.

476

Un mese fa abbiamo presentato un’istanza al neo assessore ai servizi sociali Franca Cipolla con la quale chiedevamo di proporre all’amministrazione Sabella l’istituzione di un fondo per le famiglie con difficoltà economiche attingendo a parte delle indennità di carica.

In questi 2 anni molte famiglie sambiagesi hanno riferito di aver trovato in questi amministratori dei sordi interlocutori, nonostante più volte abbiano esposto loro le gravissime condizioni in cui versano.

Motivo per cui il 19 aprile 2016 abbiamo protocollato una richiesta per istituire un fondo per sostenere economicamente le famiglie meno abbienti. Facendo presente che tutti i membri dell’esecutivo percepiscono già uno stipendio mensile al quale aggiungono le cospicue indennità di carica (77.000€) a fronte di servizi socio-assistenziali assenti o scadenti per i cittadini, e sottolineando che in molti Comuni siciliani gli amministratori hanno dato dimostrazione di civiltà, solidarietà e umanità rinunciando alle indennità di carica e destinando le relative somme ai cittadini con disagi economici e sociali.

Nello specifico abbiamo chiesto all’assessore: – di “Intervenire tempestivamente al fine di far devolvere almeno una parte delle loro indennità” a favore di queste famiglie, o di quanti ne abbiano bisogno, e – di “istituire un fondo sociale aperto a chiunque fosse disposto a contribuire liberamente: istituzioni, associazioni, consiglieri comunali” che potrebbero rinunciare al loro gettone di presenza, e liberi cittadini.

Auspicavamo che tale richiesta avesse un positivo riscontro in tempi rapidi. Ma purtroppo ad oggi non abbiamo ancora ricevuto alcuna risposta.

Meetup “Grilli 5 Stelle – San Biagio Platani