Montallegro: Il servizio della tari costerà all’utente il 50 per cento in meno

1094

Il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti costerà all’utenza montallegrese circa il 50 per cento in meno rispetto agli anni scorsi quando l’attività di raccolta e smaltimento veniva gestito dalla Gesa 2. A renderlo noto è il sindaco Pietro Baglio che ha annunciato come la somma generale sia passata dai 660 mila di ieri ai 380 mila euro di oggi. E’ stata espletata la gara ad asta pubblica che ha fatto registrare per l’ente locale un ribasso del costo del 67 per cento. Si è trattato di un risparmio reale di 103 mila euro dato che la somma andata a ribasso era di 154 mila euro.
“Il ribasso sul costo – ci dice il primo cittadino Baglio – ci permetterà di abbassare la Tari in maniera notevole con gran beneficio per gli utenti e ci consentirà di migliorare il servizio della differenziata con l’acquisto di altro materiale utile per la raccolta. Era il punto portante del programma elettorale. Utilizzeremo, non appena il servizio prenderà il via – pensiamo a metà giugno dopo il perfezionamento giuridico-amministrativo della gara – i circa 200 cassonetti di compostaggio da 200 litri, ammassati ancora nuovi in magazzino, da consegnare in distribuzione gratuita a quanti ce li chiederanno per accumulare i rifiuti organici da trasformare in humus e fertilizzanti per i terreni. Siamo sulla buona strada per far diminuire i prezzi”.
Il contratto della gara di appalto, vinta da una ditta di Ioppolo Giancaxio, avrà la durata di un anno. La gara, che ha interessato ben sei ditte delle province di Agrigento, Palermo e Trapani, si è svolta presso la centrale unica della committenza dell’Unione dei Comuni, a Siculiana.

rifiuti contenitori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here