Sport Tennis: I riberesi Marino e Armenio nello Sporting Bellavista di Porto Empedocle

1195

Chiudono le società sportive per mancanza di finanziamenti, ma non si fermano gli atleti che scendono in campo per amore dello sport e per puro divertimento. E’ successo a Ribera che la locale squadra di tennis non si è più iscritta al campionato, dopo tanti anni di militanza. E’ successo pure che due dei suoi migliori atleti hanno emigrato e si sono trasferiti a Porto Empedocle nello Sporting Bellavista.
Si tratta di Antonio Armenio e di Enzo Marino, due veterani riberesi della racchetta, che non hanno voluto rimanere inoperosi e, con lo Sportuing, già prendono parte al campionato a squadre di serie D 2. “Vogliano continuare a giocare – ci hanno detto i due atleti – per divertirci e per dare il nostro modesto contributo alla disciplina sportiva. Siamo entrati bene nel gruppo di cui fanno parte Alfonso Palmisano, Giorgio Claudio, Paolo Castagna e Antonio Gallucci”.
La squadra empedoclina, dopo il pareggio interno, è stato artefice nei giorni scorsi di un exploit che ha visto i tennisti agrigentini andare a vincere nettamente a Partinico con il risultato di 4-0 (tre singolari e un doppio). Si tratta pur sempre di un campionato impegnativo e a livello regionale al quale prendono parte, oltre allo Sporting Bellavista, anche il Partinico, il Casteldaccia, il Tennis Pinea Catania, il Tennis Club Palermo e il Kalta Palermo.
I tennisti dello Sporting Bellavista non hanno pretese, ma è certo che onoreranno lo sport e il campionato.