RIBERA. I consiglieri della minoranza criticano il Comune per l’abbandono della città

1634

I consiglieri della minoranza, al palazzo di città, denunciano l’estremo abbandono in cui l’amministrazione comunale continua a lasciare la città alla quale manca il decoro urbano che non è un buon biglietto di visita né per l’igiene e la vivibilità della collettività e né per quanti arrivano in paese e si vogliono fermare qualche giorno. I consiglieri Emanuele Li Voti, Claudia Lupo e Margherita Farruggia, nell’ambito di una costante azione propositiva e di stimolo nei confronti dell’amministrazione comunale, “ritengono urgente e necessario che venga effettuata la pulizia di strade e di marciapiedi dalle erbacce e dalla sporcizia di vario genere, come anche si debba provvedere alla manutenzione ordinaria e straordinaria di strade, marciapiedi, verde pubblico e potatura appropriata degli alberi che ostacolano la circolazione stradale e la vivibilità”.
Come successo negli anni passati, i rappresentanti del civico consesso chiedono agli amministratori di intervenire con celerità, a tutela della salute pubblica, per evitare che, in occasione dell’estate ormai alle porte, la cittadina, il centro urbano e le periferie, le borgate di Seccagrande, di Piana Grande e di Borgo Bonsignore vengano invase ed infestate da zecche, zanzare, topi e quant’altro possa recare danni o fastidi alla popolazione, a visitatori occasioni e a turisti. Viene chiesta una migliore razionalizzazione della raccolta dei rifiuti solidi urbani, specie nelle borgate estive, una concreta collaborazione a tutti i cittadini a non lasciare i sacchetti dell’immondizia a destra e a manca.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO