Calcio: Il Cianciana nelle ultime due gare in casa perde la promozione

341

Alla fine il Cianciana potrebbe davvero mordersi le mani perché, dopo un campionato di prima categoria di altissimo livello, nelle due ultime gare, quella di campionato con il Salemi e quella dei play off con il 5 Torri, vede svanire in 180 minuti la promozione che sembrava addirittura a portata di mano. Invece, lo stadio “Giuseppe Setticasi”, nonostante la presenza di una forte tifoseria, si è rivelato alla fine tabù per la squadra di mister Raimondo Salemi. I calciatori bianco-verdi hanno perso per 1-0 con una rete al 91’ con il Salemi e sono stati sconfitti per 4-2 contro il 5 Torri. Capitan Bahou e compagni sfiorano l’impresa del pareggio (2-2) che, alla fine della partita, farebbe passare il turno, ma i tempi supplementari sono stati terribili perché gli ospiti hanno messo a segno altre due reti.
“C’è certamente l’amarezza di due battute d’arresto finali quando per tutto il campionato abbiamo mostrato forza, determinazione e aspirazione alla vittoria del campionato – ci dice il presidente Massimo D’Angelo – non accampiamo scuse, ma le assenze di Virgadamo, Greco Ferlisi, Russo Aquilina e le espulsioni di D’Amico, Greco e Scaglione, come hanno visto tutti, sono state determinanti. Abbiamo tutti la coscienza a posto di avere fatto il nostro dovere sino alla fine. Due sconfitte immeritate per l’impegno di tutta la squadra. Usciamo, comunque, a testa alta”.
Fallita la promozione, la società, che è sana e che mostra ancora tanto entusiasmo, non si ferma perché, a giochi fatti, ci potrebbe essere, durante l’estate, la possibilità di qualche ripescaggio in Promozione, in quanto molte squadre siciliane – pare – non navighino in tranquille acque finanziarie.

Cianciana Massimo D'Angelo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here