Ribera: Arrestati due giovani tunisini per detenzione di sostanze stupefacenti

896

I carabinieri della Tenenza di Ribera hanno proceduto all’arresto di due cittadini tunisini responsabili, in concorso, di detenzione illegale di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate. La notte del 14 aprile scorso, il ventottenne Saidi Naim e il ventiquattrenne Ben Slama Maher, entrambi residenti in Ribera, erano stati intercettati a bordo dell’autovettura di proprietà del primo mentre percorrevano la strada sterrata che collega corso Umberto I alla via Conceria, in Ribera, e sottoposti a controllo.
I due avevano tentato di disfarsi della sostanza stupefacente trasportata, lanciandola fuori dall’abitacolo, ma i militari sono riusciti a recuperarla. Si trattava di dieci panetti di hashish del peso complessivo di un chilogrammo. I malviventi, per sottrarsi alla cattura, si erano scagliati contro i militari e, dopo una breve ma violenta colluttazione, erano riusciti a far perdere le proprie tracce lanciandosi in un burrone favoriti dalla folta vegetazione.
Le immediate ricerche non avevano consentito di rintracciare subito dei due fuggivi. I militari avevano proceduto alla segnalazione in stato di irreperibilità all’Autorità Giudiziaria, con richiesta di applicazione di misura cautelare custodiale. A seguito dell’emissione della relativa ordinanza da parte del G.I.P. presso il Tribunale di Sciacca, su richiesta della locale Procura della Repubblica,  i due tunisini, che nel frattempo erano già stati individuati, nella serata di ieri sono stati tratti in arresto ed associati presso la casa circondariale di Sciacca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here