Ribera: Arrestati due giovani tunisini per detenzione di sostanze stupefacenti

1053

I carabinieri della Tenenza di Ribera hanno proceduto all’arresto di due cittadini tunisini responsabili, in concorso, di detenzione illegale di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate. La notte del 14 aprile scorso, il ventottenne Saidi Naim e il ventiquattrenne Ben Slama Maher, entrambi residenti in Ribera, erano stati intercettati a bordo dell’autovettura di proprietà del primo mentre percorrevano la strada sterrata che collega corso Umberto I alla via Conceria, in Ribera, e sottoposti a controllo.
I due avevano tentato di disfarsi della sostanza stupefacente trasportata, lanciandola fuori dall’abitacolo, ma i militari sono riusciti a recuperarla. Si trattava di dieci panetti di hashish del peso complessivo di un chilogrammo. I malviventi, per sottrarsi alla cattura, si erano scagliati contro i militari e, dopo una breve ma violenta colluttazione, erano riusciti a far perdere le proprie tracce lanciandosi in un burrone favoriti dalla folta vegetazione.
Le immediate ricerche non avevano consentito di rintracciare subito dei due fuggivi. I militari avevano proceduto alla segnalazione in stato di irreperibilità all’Autorità Giudiziaria, con richiesta di applicazione di misura cautelare custodiale. A seguito dell’emissione della relativa ordinanza da parte del G.I.P. presso il Tribunale di Sciacca, su richiesta della locale Procura della Repubblica,  i due tunisini, che nel frattempo erano già stati individuati, nella serata di ieri sono stati tratti in arresto ed associati presso la casa circondariale di Sciacca.