Ribera: L’ex Provincia rivuole i locali del mercato ortofrutticolo. Il 29 aprile mercatisti in mezzo alla strada

1223

Gli agricoltori riberesi rimangono senza sede del mercato ortofrutticolo perché il 29 aprile prossimo dovranno consegnare chiavi e stand, ubicati da circa 13 anni in contrada “Donna Vanna”, sulla strada provinciale per Borgo Bonsignore, al commissario dell’ex Provincia Regionale di Agrigento. Lo ha comunicato ad una buona dozzina di commercianti e di agricoltori, che lavorano tutto l’anno la frutta per il confezionamento prima di avviarla ai mercati regionale e nazionale, il sindaco Carmelo Pace che ha tenuto una riunione al palazzo comunale.
Gli operatori del settore commerciale agricolo sono molto preoccupati sia perché, con loro e senza alcuna nuova sede, si ritroverebbe in mezzo alla strada pure un centinaio di operai che lavorano nell’indotto alle dipendenze dei mercatisti e sia perché, se dovranno restituire le chiavi, non hanno al momento dove potere lavorare la frutta. Qualcuno provocatoriamente ha annunciato che realizzeranno bancarelle di lavoro sulla centrale piazza “Giovanni XXIII”, tra il palazzo comunale e la chiesa madre.
Intanto, per tutelare i loro interessi, i titolari degli esercizi del mercato si sono rivolti ad un legale di fiducia perché – sostengono – che in passato hanno pagato delle somme di denaro al Comune di Ribera e che sono stati artefici di diversi interventi di ristrutturazione dei locali dell’ex Provincia per la sistemazione di infissi, pavimenti e strade, diventando nel contempo i destinatari, a partire dal 2013, dei contratti di luce, acqua e telefono.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO