Ribera: Ritirate patenti a giovani per abuso di bevande alcoliche

3111

I giovani consumano sempre più alcool e i carabinieri ritirano sempre più un numero maggiore di patenti di guida. Accade a Ribera soprattutto nei fine settimana, tra il sabato e la domenica sera, quando tanti giovani, soprattutto in compagnia di parenti ed amici si recano nelle pizzerie, nei ristoranti, nei bar e soprattutto nei pub dove consumano sostanze e bevande alcooliche. Nell’ultimo fine settimana, i militari della tenenza di Ribera hanno ritirato tre patenti di guida ad altrettanti giovani che sono stati trovati, al momento del controllo, alla guida dei loro autoveicoli. La settimana scorsa l’evento si è ripetuto con gli stessi numeri.
Si tratta di una situazione che si verifica quasi per ogni week end e soprattutto di sera tardi quando i giovani escono dai locali della ristorazione. Basta pensare che il fenomeno del consumo giovanile dell’alcool a Ribera è sempre più in crescita in quanto soltanto nel 2015 sono state ritirate dai carabinieri oltre 50 patenti di guida che sono state trasmesse alla prefettura di Agrigento che ha bloccato per diversi mesi, e in qualche caso per oltre anno, i permessi di guida.
Il fenomeno sta per raggiungere cifre più preoccupanti che allarmano anche le famiglie perché diversi giovani sono anche dei lavoratori che utilizzano i mezzi di trasporto per recarsi in campagna e nelle istituzioni pubbliche e private nelle quali hanno trovato occupazione. L’attività di prevenzione da parte dei militari dell’Arma, sebbene attuata con multe talvolta pesanti, è continua e puntale soprattutto di sera. I giovani devono capire che chi sta alla guida dei veicoli non devono bere.
Alcuni gruppi giovanili riberesi hanno capito che, per evitare le multe, ma soprattutto per garantire la sicurezza di se stessi e quella degli altrui, chi sta alla guida dei veicoli non beve più alcool oppure consigliano agli amici, che nei luoghi di ristorazione, non hanno consumato bevande alcooliche, a mettersi al volante delle auto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here