Ribera: Pesante attacco della Cgil all’amministrazione comunale

691

Dopo la Cisl, anche la Cgil attacca l’amministrazione comunale accusandola di “fare attività antisindacale”. Lo fa con una nota-denuncia del segretario generale della FP-CGIL Alfonso Buscemi che si dice amareggiato dal comportamento dell’amministrazione civica. “L’annuncio dell’inizio della contrattazione per l’anno 2016, fissata per il 29 gennaio – scrive Buscemi – ci aveva indotti a pensare che forse qualcosa in positivo stava cambiando, ma il successivo rinvio a data da destinarsi ci ha fatto capire che si trattava di una mera illusione. Con delibera di giunta, la n.20, l’amministrazione ha rivisitato l’assetto organizzativo, nell’ambito del 2° Settore, per la quale è richiesta la concertazione, senza nessun riscontro e senza il coinvolgimento l’ informazione delle organizzazioni sindacali. Ad oggi continua, ad essere lettera morta la sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro, in diversi uffici manca il personale alle pulizie”.
La Cgil precisa che una sana amministrazione stabilisce ad inizio d’anno la programmazione ­senza improvvisare giorno dopo giorno, per poi ritrovarsi a fine dell’anno senza sapere come abbia utilizzato le risorse o se abbia speso più di quanto doveva. Il sindacato invita l’amministrazione comunale ad intraprendere un comportamento sindacale leale e costruttivo nel rispetto dei lavoratori e della cittadinanza. Atteggiamenti di indifferenza, superficialità e mancanza di rispetto – minaccia la Cgil – vedrà costretto il sindacato ad interrompere ogni forma di collaborazione a tutela dei diritti dei lavoratori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here