Cianciana: la Via Crucis Vivente ad Agrigento da Bibirria alla cattedrale

859

Ben 140 personaggi hanno fatto vivere agli agrigentini, la vigilia della domenica delle Palme, i riti sacri e tradizionali della Via Crucis rappresentanti nel capoluogo dagli attori dell’associazione della “Settimana Santa” di Cianciana che hanno impersonato per circa due ore le vicende bibliche della Passione e Morte di Gesù. In mezzo ad un mare di gente e di fedeli commossi, i soldati romani hanno fatto fatica prima sulla strada di via Duomo e poi davanti alla cattedrale a bloccare, con un cordone umano, l’area su cui hanno recitato gli attori ciancianesi dove sono avvenute le cadute di Gesù sotto la pesante croce di legno e dove, alla fine, davanti al Duomo sono stati messi in croce Gesù e due ladroni rappresentanti rispettivamente da Giuseppe Cusumano, Liborio Curaba e Francesco Campisi.
I fedeli, non abituati ad una così massiccia presenza di personaggi biblici in carne ed ossa, lungo il tragitto da Bibirria sino alla cattedrale, si sono commossi, qualcuno ha anche pianto, nel momento in cui il Cristo cadeva pesantemente sull’asfalto, sotto il peso della croce. Commovente sono state le stazioni della Via Crucis e pure l’incontro di Maria e delle Pie Donne con il Cristo e gli interventi recitativi di Pilato, Caifa e Barabba. Infine, la crocifissione sul palco appositamente allestito ai piedi della scalinata del Duomo, con Gesù che spirava assieme ai due ladroni.
Gli attori sono stati accompagnati ad Agrigento dall’arciprete don Gioacchino Zagarri, dal presidente dell’associazione Gerlando D’Angelo, dal regista Mario Cammarata e dal sindaco di Cianciana Santo Alfano. Un successo recitativo per l’associazione e soprattutto tanta commozione suscitata tra gli agrigentini. A spettacolo concluso, il cardinale don Franco Montenegro ha voluto tutti gli attori e gli accompagnatori nella sede del palazzo arcivescovile dove ha voluto ricordare come il sacrificio del Cristo sia da accumunare alle morti dei tanti immigrati che, per terra e per mare, oggi arrivano in Europa alla ricerca di una vita migliore.

Via Crucis Cianciana ad Agrigento 2

FOTO DI GAETANO ARFELI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here