Ribera: Arrestati due tunisini per spaccio di droga

1163

Sono stati, nella serata di venerdì, intorno alle ore 20, i carabinieri della Compagnia di Sciacca ad arrestare, in flagranza di reato, due cittadini tunisini con regolare permesso di soggiorno, sorpresi all’interno della villa comunale mentre spacciavano sostanza stupefacente del tipo hashish. Si tratta di Chamtouri Manai Mohamed Amini, di anni 35 e di Saidi Naim di anni 32 residenti da alcuni anni nel centro crispino. I militari della Tenenza di Ribera, al comando del tenente Elpidio Balsamo, dopo un prolungato servizio di osservazione lungo il corso Umberto I, dove si affaccia l’ingresso della villa municipale, hanno sorpreso i due mentre spacciavano una dose di hashish ad un minore del luogo.
I due extracomunitari, con in mano ancora la sostanza stupefacente, sono stati fermati e condotti in caserma e, dopo le formalità di rito per l’identificazione, sono stati tradotti su disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari. Ribera si dimostra ancora una volta teatro che necessita di una costante vigilanza e di un’efficace azione repressiva nei confronti di soggetti che in maniera abituale e professionale vivono di attività criminali. Ad operare, con azioni malavitose, è la manovalanza straniera, e spesso anche comunitaria, che riceva la merce da distributori che arrivano da Palermo, anche a bordo di mezzi pubblici.
I controlli vengono intensificati dalle forze dell’ordine soprattutto davanti agli ingressi delle scuole e nelle piazzette urbane frequentate dai giovani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here