Giornata di protesta del conservatorio musicale Toscanini – Concerto davanti al Tempio della Concordia

1190

Giornata di protesta e di proposta degli studenti e dei docenti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Arturo Toscanini” di Ribera, alla presenza di una buona dozzina di sindaci agrigentini, i quali chiedono al Miur e alla Regione Siciliana l’erogazione dei finanziamenti per attivare il normale funzionamento dell’attività didattica e per evitare la chiusura del conservatorio musicale. La manifestazione “Toscanininconcerto”, con lo slogan “Salviamo i conservatori di musica, patrimonio nazionale”, si svolgerà alle ore 11, nella Valle dei Templi di Agrigento, davanti al Tempio della Concordia.
Si tratta della giornata nazionale di mobilitazione che, con concerti, performance, canti, cori ed esibizioni varie, si svolgerà contemporaneamente in tante città italiane e coinvolgerà 77 istituti di alta formazione musicale (Afan), con 50 mila studenti, 6 mila docenti, 1500 unità di personale amministrativo e circa 7 mila eventi organizzati sul territorio nazionale.
La manifestazione di oggi, dal titolo “Toscanininconcerto” e con lo slogan “Salviamo i conservatori di musica, patrimonio nazionale”, prevede nel programma un concerto per solisti, coro ed orchestra da camera del “Toscanini”, l’esibizione del soprano Giovanna Nuara, del Duo di chitarre Paolo Alongi, Angelo Bartolotta, con voce di Myriam Russello, e gli Special Guest Artist dei sindaci del territorio che hanno dato l’adesione: Ribera, Sciacca, Cianciana, Realmonte, San Biagio Platani, Lucca Sicula, Bivona, Burgio Calamonaci, Caltabellotta, Menfi e Villafranca Sicula. I brani musicali che saranno eeguiti sono di Mozart, Beethoven, Puccini, Dyens e Piazzolla.
Al concerto è stato invitato il prefetto Nicola Diomede a cui verrà consegnata dal direttore Mariangela Longo e dal presidente della consulta degli studenti Giuseppe Infantino la mozione delle conferenze di conservatori approvata di recente a Roma per chiedere la statizzazione dei 19 istituti musicali pareggiati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here