Siculiana: Oggi Marevivo presenta il progetto ambientale “Open Beach”

1123

Sarà il direttore generale dell’associazione italiana di Marevivo Carmen Di Penta, in arrivo stamane da Rona, a presenziare alla illustrazione del progetto finanziato dal piano “Azione Coesione Giovani Non Profit” del dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale del Consiglio dei Ministri e organizzato a Siculiana, per oggi, alle ore 11, al centro di educazione ambientale e della legalità di Siculiana Marina, dalla delegazione regionale di Sicilia di Marevivo e dal suo presidente, l’agrigentino Fabio Galluzzo.
Porteranno i saluti istituzionali Maria Grazia Brandara (consorzio agrigentino per la legalità), Mariella Lo Bello (vicepresidente Regione Sicilia), Maurizio Croce (assessore regionale Ambiente), Leonardo Lauricella (sindaco Siculiana), Federico Piazza (dipartimento regionale sviluppo rurale), Massimo Di Marco (capitaneria Porto Empedocle). Gli interventi programmati saranno tenuti da Fabio Galluzzo (presidente Marevivo Sicilia), Maria Gattuso (coordinatore progetto Open Beach), Franco Andaloro (delegato WWF Sicilia), Claudia Casa (direttore Lega Ambiente Sicilia).

Marevivo 4
“L’intervento – afferma Fabio Galluzzo – si inserisce nell’ambito della gestione auto-sostenibile per la valorizzazione e fruizione di tre beni demaniali situati tra la borgata di Eraclea Minoa e le riserve naturali orientate della foce del fiume Platani e di Torre Salsa. Si tratta di una pista boschiva attrezzata in sentiero natura e di due strutture educative e formative dotate di moderne strumentazioni didattiche e tecnologiche in grado di accogliere giovani ed adulti, studenti e docenti, turisti ed istituzioni per conoscere studiare il territorio. Il progetto, che si concluderà il 27 luglio, offre un’opportunità lavorativa per 15 giovani disoccupati, di età compresa tra i 14 e i 35 anni”.
Galluzzo precisa che il bando di reclutamento sarà pubblicato oggi sul sito www.marevivo.it, che gli allievi più meritevoli saranno impiegati nei laboratori didattici, negli itinerari naturalistici, nella guida alle escursioni e nelle attività di turismo e di sport.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here