Ribera : Ufficio di Presidenza del Consiglio Comunale – Ordine del giorno sui problemi agricoli

440

Il Consiglio Comunale nella seduta consiliare del 04/02/2016 ha deliberato un’ ordine del giorno in favore del comparto agricolo.
In data 14/01/2016, con prot. n. 156, il Consorzio di Bonifica 3 Agrigento ha inviato una nota ai Sindaci del comprensorio consortile avente come oggetto: “criticità finanziarie dell’Ente. Disservizi e conseguenti danni al comparto agricolo e zootecnico”,rappresentando l’impossibilità di assicurare i servizi ai quali è preposto.
– Considerato che l’intero comparto agricolo rappresenta una importantissima ed irrinunciabile fonte di economia per il nostro territorio e per la Sicilia;
– Che lo stesso comparto rappresenta un fondamentale settore lavorativo per l’intero territorio regionale compresi i dipendenti dei Consorzi di Bonifica;
– Visto le situazione prospettata nella nota sopracitata “rischia di determinare la paralisi dell’intera attività amministrativa e gestionale, del Consorzio, con conseguente impossibilità ad assicurare la fornitura dei servizi in campo irriguo ed in campo zootecnico-rurale”;
– Visto che questa difficile situazione è diventata non più sostenibile a seguito dell’approvazione dell’art. 47 della Legge Regionale 9/2015, articolo che dispone il progressivo taglio del contributo fino alla sua eliminazione totale nell’anno 2020;
– Che i Consorzi per il raggiungimento del pareggio di bilancio saranno costretti ad aumentare il costo del servizio;
– Considerato che “ il tecnicismo dell’aumento del costo del servizio e del beneficio per raggiungere il pareggio di bilancio determinerà, molto probabilmente, una diminuzione delle entrate, anziché un aumento, perché i comparti agricoli e zootecnico, già in gravi difficoltà per l’andamento negativo dei prezzi, da un lato, e per gli alti costi che gravano sul settore per il mantenimento delle attività, dall’altro, non potranno essere in grado di sopportare ulteriori aumenti di costo e, quindi, l’utenza probabilmente rinuncerà a fruire dei servizi consortili”;

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here