Calcio, Terza Categoria – Colombo all’ultimo respiro! Il Calamonaci fa suo il derby: 4-3 al Burgio

897

La decide lui, l’uomo più atteso, con la maglia numero 10 sulle spalle, come ai vecchi tempi, come nelle favole più belle. Giovanni Colombo è l’uomo copertina del Calamonaci in questo 10^ turno di Terza Categoria. L’attaccante biancoazzurro, con una giocata delle sue al 97’, piega un grande Burgio portando a casa 3 punti fondamentali per il Calamonaci. Al “Raffiti” termina 4-3 in favore degli uomini di Miceli. Una gara pazzesca, ricca di emozioni, come da anni non se ne vedevano sul rettangolo calamonacese. Miceli recupera in extremis Comparetto in regia e piazza sulle corsie esterne Graci e Rizzo. Nel Burgio l’ex Di Sciacca parte dalla panchina. Avvio stentato dei padroni di casa, al contrario dei cugini. Al 12’ Leo Virisario sblocca il punteggio con un pallonetto delizioso che si spegne nell’angolino alla destra di Riggi. Al 20’ Miceli opera subito il primo cambio: fuori Rizzo per Serafini. Una mossa vincente. E’ proprio lui, infatti, sugli sviluppi di un corner, a svettare più in alto di tutti per l’1-1. Al 33’ Burgio di nuovo avanti. Stavolta ci pensa l’allenatore-giocatore D’Anna con una magistrale punizione all’incrocio dei pali. Miceli opta per il secondo cambio: dentro Augello fuori Riggio. E ancora una volta la mossa si rivela azzeccatissima. L’attaccante cattolicese si fa atterrare in area da Valenti procurandosi un prezioso calcio di rigore. Dagli 11 metri lo stesso Augello trasforma senza problemi. Sul crepuscolo del primo tempo Colombo si divora incredibilmente la palla del 3-2. E’ parità all’intervallo. Inizio di ripresa tambureggiante. Riggi in uscita frana su Cascio, per Arnone non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Palermo, palla da un lato e portiere dall’altro. E’ la fase più delicata per il Calamonaci, ma nel finale accade l’imponderabile. All’82’ Di Mora trova la rete del 3-3 e all’ultimo secondo dell’ultimo minuto di recupero Colombo di contro balzo fa letteralmente esplodere il “Raffiti”. E’ il goal che decide la partita. Il Calamonaci trova la sua prima vittoria in questo 2016 in una delle prestazioni più altalenanti di sempre. Poco o nulla ha funzionato per Comparetto e soci, ma con grande sofferenza e un cuore enorme l’hanno portata a casa. Onore alla compagine di Burgio, protagonista di una partita strepitosa sotto il profilo della grinta e della caparbietà.
IL TABELLINO
CALAMONACI-BURGIO 4-3
CALAMONACI: Riggi, Graci (50’ Graci), Carlino, Barone (61’ Triolo), Rizzo (20’ Serafini), Territo (61’ Russano), G. Comparetto, Di Mora, Riggio (34’ Augello), Colombo, F. Comparetto. All.: G. Miceli
BURGIO: Provenzano (46’ s.t. Parisi), Di Graci (72’ Di Sciacca), Galifi, Valenti, Scilabra, Marchese, D’Anna, Cacciabaudo (72’ Speciale), Cascio (83’ Sala), Leo Virisario, Palermo. All.: G. D’Anna
ARBITRO: Alessandro Arnone di Grotte
MARCATORI: 12’ Leo Virisario (B), 22’ Serafini, 33’ D’Anna (B), 38’ Augello rig, 49’ Palermo (B) rig, 82’ Di Mora, 97’ Colombo
AMMONITI: Augello, Di Mora, Colombo (C); Di Graci, D’Anna, Speciale, Cascio, Palermo (B).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here