Ribera: Consiglio comunale con 20 punti all’ordine del giorno per pagare i debiti fuori bilancio

751

Sarà un tour de force quello del consiglio comunale che è stato convocato dal presidente Giuseppe Tortorici per martedì prossimo per approvare una ventina di argomenti all’ordine del giorno e tutti riguardanti debiti fuori bilancio. Il civico consesso, non è la prima volta per quest’anno, dovrà riconoscere una serie di debiti che, contratti da questa amministrazione e da quelle precedenti, riguardano in buona parte maggiori spese legali per pagare parcelle ad avvocati. Si tratta di prestazioni professionali rese da una buona dozzina di legali che hanno chiamato in causa il comune riberese per il pagamento delle prestazioni rese per conto dell’ente locale.
Complessivamente il Comune si ritroverà, con somme di denaro già inserite nei vari capitoli del bilancio di previsione 2015, a pagare dalle 500 alle 600 mila euro da saldare non solo ai legali, ma anche ad alcune ditte locali e a qualche dipendente municipale come conguagli per prestazioni lavorative effettuate. Le spese che incidono maggiormente sono quelle che riguardano la vicende legali tra il Comune e la famiglia Natoli per l‘esproprio di terreni sui quali sono state realizzate delle opere edilizie pubbliche.
“Dobbiamo pagare i nostri creditori – afferma il sindaco Carmelo Pace – anche se i debiti non sono tutti di questa amministrazione, ma anche degli amministratori di qualche decennio fa. Basta pensare che già nel 2014 abbiamo dovuto pagare debiti per circa un milione di euro, somme che avremmo potuto utilizzare per rendere più decorosa la città, nella viabilità, nell’illuminazione, nel verde pubblico e nei servizi vari”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here